Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

carciofo samminiateseE' uno degli ortaggi tipici dell'inverno, di quando nell'orto non sopravvive un granché. Anche per il carciofo, però, queste prime notti dell'anno sono davvero troppo fredde. Tanto, secondo Confagricoltura da danneggiare gli impianti e dimezzare il raccolto dei carciofi, specie nelle aree interne della Toscana.

Pubblicato in San Miniato
Mercoledì, 27 Dicembre 2017 11:57

Boom degli agriturismi per le vacanze dopo Natale

Francesco Miari Fulcis - Matteo BiffoniDopo Natale, la vacanza si fa in agriturismo. Un successo per il settore confermato dai numeri: un aumento del 20 per cento delle richieste in Toscana rispetto all'anno scorso. Sono soprattutto famiglie con bambini, italiane, che decidono di concedersi una pausa tra relax e natura. La permanenza media è di due giorni e la scelta, nella maggior parte dei casi, è guidata da due fattori: l'offerta legata al benessere, come la presenza di terme e saune, e quella enogastronomica.

Pubblicato in in Azienda

abeteAlberi veri per Natale. Il consiglio, che è anche un appello, è di Confagricoltura Toscana che invita a "Una scelta ecologica e rispettosa dell'ambiente, che fa anche bene alla nostra salute. Gli alberi di plastica, di dubbia provenienza, possono rilasciare particelle nocive negli ambienti chiusi, compromettendo la salubrità dell'aria nelle nostre case". Lo spiega Francesco Mati, presidente sezione florovivaistica di Confagricoltura Toscana.

Pubblicato in Dalla provincia

Battuta Al Cinghiale 14"Gli ultrasuoni attualmente in fase sperimentale, non sono la soluzione ma solo un metodo come un altro per cercare di tenerli lontano da alcune attività. La popolazione di ungulati è in costante aumento e continua a mettere in crisi le attività agricole". A dirlo è Francesco Miari Fulcis, presidente di Confagricoltura Toscana. Secondo il presidente quindi, gli ultrasuoni (qui Niente fucili, contro i cinghiali bastano gli ultrasuoni) non bastano.

 

Pubblicato in Dalla provincia

Nel pisano la produzione di pomodoro da industria è passata da 100 ettari nel 2011 agli attuali 50, con una sensibile diminuzione degli addetti che sono circa 25 al posto dei 100 di alcuni anni fa. La concorrenza cinese è forte anche sul concentrato. A concorrenza e bassa redditività, si aggiungono i pomodori di Tunisia e Marocco e, ora, quello cinese.

Pubblicato in Dalla provincia

oliveTempi difficili per gli olivicoltori. La questione è legata alla nuova proposta della commissione europea di aumentare il quantitativo di olio tunisino immesso nel mercato nazionale.

Pubblicato in in Azienda

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466