Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

DJI 0113Dalla sua ha già l'incremento dei volumi produttivi e della manodopera impiegata. Ma per garantire la competitività nel medio lungo periodo, Vamas ha individuato come sentiero di sviluppo prioritario quello dell'implementazione e definitiva messa a punto di processi produttivi sempre più orientati al ciclo chiuso, con recupero completo degli scarti di produzione e ottenimento di uno standard di prodotto a impatto zero sul piano ambientale.

Pubblicato in in Azienda
Venerdì, 24 Maggio 2019 08:41

Sciopero per il clima anche a Castelfranco

61057e9a-9aa7-4f22-a7f1-4f5fb3879db4

Tempi d'impegno a favore dell'ambiente anche alla scuola Guerrazzi del capoluogo, dove ragazzi e ragazze di tutte le classi hanno voluto dare il loro contributo in occasione del secondo sciopero per il clima di oggi, sulla scia della loro giovanissima coetanea svedese Greta Thunberg.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

IMGP9887"La manifestazione dell'11 maggio sarà un primo banco di prova importante ma la nostra mobilitazione, iniziata in pratica 5 anni fa, andrà avanti nei mesi successivi, se necessario ancora a lungo. Teniamo a precisare infatti che questa vertenza non ha una rilevanza solo locale, ma investe un ambito che riteniamo strategico, quello della difesa delle aree protette e della conservazione della biodiversità". Lo dicono le associazioni Italia Nostra, Lipu, Legambiente, Wwf e Amici del Padule di Fucecchio ricordando la marcia silenziosa programmata per sabato 11 maggio con l'obiettivo di dire un secco no allo smembramento dei beni della riserva naturale del Padule di Fucecchio e per affermare un sì altrettanto convinto alla buona gestione unitaria fin qui garantita del Centro di Ricerca e Documentazione del Padule di Fucecchio (Amici del Padule di Fucecchio: “Non siamo invisibili”).

Pubblicato in Fucecchio

1cf0e6e2-cab4-493f-aed3-a3130072f529

Brutta sopresa questa mattina in un terrazzo in via delle Grazie nel centro di Santa Maria a Monte, dove uno sciame di api ha improvvisamente cominciato a radunarsi sotto un tetto. Un fenomeno naturale comune, detta sciamatura, ma che quando avviene sotto un tetto magari vicno alla porta di casa o in luoghi abitati non manca di generare scompiglio.

Pubblicato in Santa Maria a Monte

giazzini giunta cambimenti“In questi giorni abbiamo appreso con ansia e preoccupazione che a poche centinai di metri dal centro di Ponte a Egola sono stati rinvenuti 7500 litri di sostanze chimiche contenute in 30 fusti potenzialmente pericolosi e ricordiamo che sono in corso indagini in merito. Troviamo quindi moralmente discutibile che l’attuale amministrazione abbia potuto permettere l’apertura d’impianti per il trattamento di rifiuti pericolosi a pochi passi da scuole, futuri ospedali ed abitazioni”. Queste le parole del comitato CambiaMenti in merito alla questione ambientale e al ritrovamento di alcuni fusti contenenti materiale potenzialmente pericoloso a Ponte a Egola. 

Pubblicato in Politica

b1b46561-3942-4dc5-b531-4eec95a879d5"Ormai da tantissimi anni non si interviene più nel comune di Santa Maria a Monte sui problemi legati alla difesa del territorio e di conseguenza sui rischi dell'esposizione alla salute dei cittadini". Ne sono convinti i militanti della Casa dei Comunisti, che attribuiscono "Tutto questo immobilismo, in parte, è dovuto al mega progetto chiamato Tubone, sponsorizzato dal Pd e dalle associazioni industriali del distretto conciario per un importo di circa 300 milioni di euro che doveva far dismettere gli impianti di depurazione civili e industriali di molti comuni limitrofi per portare acque reflue - principalmente scarichi civili - nel mega impianto di Santa Croce sull'Arno".

Pubblicato in Politica

47317043281 fb3e7f8699 oÈ la televisione nigeriana TVC News la vincitrice del premio International media award, riconoscimento consegnato ogni anno da Greenaccord Onlus un network di giornalisti attenti alle tematiche ambientali. Il premio a TVC News è stato conferito conferito l'ultima giornata di lavori del 15esimo Forum internazionale di giornalismo ambientale organizzato a San Miniato da Greenaccord in collaborazione con la Regione Toscana. Un'occasione anche per raccontare, al centinaio di giornalisti esperti di ambiente, proveniente da tutti i continenti, la difficoltà di denunciare i crimini ambientali in un paese africano.

Pubblicato in San Miniato

Incontro medie san miniatoAmbiente, rifiuti e attualità. Sono tra i temi principali che i 70 ragazzi delle classi terze delle scuole medie Sacchetti e Buonarroti di San Miniato hanno affrontato insieme al sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini e alla vicesindaco Chiara Rossi. Quello stamattina 26 febbraio c'è stato il primo di tre incontri che gli amministratori.

Pubblicato in San Miniato

tecnici arpat"Nel corso degli ultimi anni più volte i sindacati hanno denunciato pubblicamente il progressivo deteriorarsi della situazione di Arpat e il pericolo che questo stato delle cose costituisce per l'ambiente della Toscana, per la salute dei suoi cittadini e anche per lo sviluppo economico che, per essere sostenibile, deve fondarsi sulla conoscenza dell'ambiente e delle sue dinamiche, la mission dell'Agenzia". Per questo le Rsu di Arpat insieme a Cgil, Cisl e Uil di categoria e con l'appoggio anche della Rsa della dirigenza, hanno dichiarato lo stato di agitazione di tutto il personale di comparto di Arpat.

Pubblicato in Dalla provincia

tecnici arpat

di Nilo Di Modica

Un odore nauseabondo, che nell'intero pomeriggio di ieri, 15 gennaio, ha tenuto sull'attenti la popolazione di Ponte a Egola, facendosi però sentire anche a Santa Croce e San Donato. Odore talmente forte, dicono i numerosi residenti che lamentavano il disagio, da spingere molti a fare segnalazione all'Arpat e ai Carabinieri, per quello che i più identificavano già ieri come un odore legato agli scarti delle olive.

Pubblicato in San Miniato
Pagina 1 di 15

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466