Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-
Mercoledì, 13 Marzo 2019 10:16

Una piazza per Elisa, via libera della giunta

zini 6Dopo il si della consulta (Una piazza per Elisa e spazio alle Vittime del femminicidio), è arrivato anche quello della giunta del comune di San Miniato. Procede spedito quindi, a pochi giorni dalla giornata della donna dell'8 marzo, l'intitolazione del parcheggio adiacente al campo sportivo di via Gargozzi a San Miniato a Elisa Amato, la giovane di Prato trovata morta proprio lì, a fianco dell'ex fidanzato Federico che le aveva tolto la vita. 

Pubblicato in San Miniato

8eb205fb-b2e6-44ba-96d4-67b6e59bac17Un casco da motocicletta sulla bara e le sgassate degli amici hanno accompagnato Giuseppe Marchesano nel suo ultimo viaggio. Il funerale del 27enne ucciso con almeno 10 colpi di pistola nella sua casa di Casteldelbosco di Montopoli Valdarno. Il ragazzo riposerà nel cimitero di Fucecchio e a Fucecchio, nella chiesa collegiata gremita di persone, don Andrea Cristiani, visibilmente commosso, ha celebrato il funerale.

Pubblicato in Fucecchio

cd3cf3d8-bb98-4300-b1be-7595404c0956Gli ha sparato almeno 10 volte, forse 11, con il suo revolver 357. E' uno scenario più agghiacciante di quello ipotizzato dagli inquirenti, quelo che può essere ricostruito sulla base delle evidenze trovate dal medico legale al termine dell'autopsia sul corpo di Giuseppe Marchesano, il 27enne ucciso a casteldelbosco di Montopoli Valdarno dall'amico Danny Scotto venerdì 9 novembre e il cui corpo è stato rinvenuto dell'abitazione di via di Dietro nella serata di sabato 10.

Pubblicato in Cronaca

3a2010b9-3426-4d3c-b3db-abd961d0f3c9Si è seduto davanti al giudice per le indagini preliminari e ha confessato. Il Gip non ha convalidato il fermo di Danny Scotto, ritenuto l'assassino di Giuseppe Marchesano, trovato morto nella sua casa di via di Dietro a Casteldelbosco di Montopoli Valdarno 24 ore dopo l'omicidio. Ma il 27enne resta in carcere in custodia cautelare, come richiesto dalla Procura. Molto più collaborativo che nei giorni scorsi, Scotto ha oggi confessato di aver sparato e di aver ricaricato l'arma: i colpi sparati, quindi, potrebbero essere di più dei 6 contati finora. Anche in questo, decisivo sarà l'esito dell'autopsia in corso in queste ore.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno
Giovedì, 15 Novembre 2018 18:50

Omicidio Casteldelbosco, slitta l’autopsia

71414d51-86b3-4118-a6d6-694b89c4ea56Oggi 15 novembre e un altro giorno di attesa. Slitta a domani l'autopsia attesa per oggi sul corpo di Giuseppe Marchesano, il 27enne trovato morto a CasteldelBosco nel comune di Montopoli nella serata di sabato 10 novembre.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno
Mercoledì, 14 Novembre 2018 20:36

Omicidio Casteldelbosco, domani l’autopsia

b26546a8-420b-4d56-a7a8-d55e122b0509Sono ore di attesa, queste, per tutti coloro che hanno avuto un ruolo nella vicenda di Giuseppe Marchesano, il 27enne trovato morto a CasteldelBosco nel comune di Montopoli in via di Dietro nella serata di sabato 10 novembre. Gli inquirenti attendono i primi reperti che arriveranno dall'autopsia e dall'analisi del materiale recuperato dei nuclei scientifici dei carabinieri di Pisa.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

15590453-05c7-4faa-8e20-955bd5d85a68Due persone che si conoscono, ma come tantissime. Che vivono in due province diverse, che non hanno una frequentazione quotidiana. Non era facile collegare Danny Scotto e Giuseppe Marchesano. Gli investigatori dell'Arma dei carabinieri ci sono riusciti e ora attendono la convalida del fermo da parte del Gip nelle prossime ore. A giorni sono attesi anche i primi esiti sul materiale ritrovato nella casa al primo piano di via di Dietro, a Casteldelbosco di Montopoli Valdarno (Omicidio a Casteldelbosco, fermato un amico di Giuseppe). E resta da affidare l'autopsia sul corpo del 27enne raggiunto e ucciso da 6 colpi di arma da fuoco nella sera di venerdì 9 novembre, il giorno in cui Danny Scotto compiva 27 anni.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

criniNella casa di Danny Scotto, l'uomo per ore in caserma e ora al carcere Don Bosco di Pisa, i carabinieri hanno trovato due pistole acquistate di recente, una delle quali, di calibro importante e compatibile con le ferite riportate. Non è ancora chiaro, però, se sia la stessa usata per uccidere Giuseppe Marchesano con 6 colpi, tutti andati a centro. Al momento l'arma potrebbe essere quella che ha sparato o solo compatibile con quella usata per l'omicidio. L'uomo che i carabinieri hanno sentito tutto il pomeriggio nelle stanze del comando provinciale di Pisa (Omicidio a Casteldelbosco, un uomo in caserma. Spunta la testimone che ha sentito gli spari: 3 sequenze da due colpi) non ha voluto collaborare e si è più volte contraddetto.

 

Pubblicato in Montopoli in Valdarno
Domenica, 11 Novembre 2018 10:32

Freddato sul divano con 6 colpi, manca l’arma

di Gabriele Mori, Nilo Di Modica, Elisa Venturi

carabinieri casa marchesanoE' stato freddato da un assassino che gli ha sparato alla testa uccidendolo. Non ci sono più dubbi ormai per gli inquirenti: Giuseppe Marchesano, 27 anni, originario di San Miniato Basso e da circa due anni residente nella piccola via di Dietro a Casteldelbosco, nel comune di Montopoli in Val d'Arno, è stato ucciso e non si è suicidato.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

f01923b2-9027-4960-aa19-002904cf6eeeLo anno trovato gli amici. Morto e, sul corpo, segni evidenti di colpi d'arma da fuoco. Almeno tre i proiettili secondo le prime indiscrezioni che trapelano dagli inquirenti. Aveva 27 anni, Giuseppe Marchesano, era nato a San Miniato ma viveva a Casteldelbosco nel comune di Montopoli Val d'Arno.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 3

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466