Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

ambulanzanottedueSarà eseguita domani l'autopsia su Chiara Ribechini, la 24enne di Navacchio, morta domenica sera per una reazione allergica dopo avere cenato in un ristorante del Pisano. Il conferimento dell'incarico al medico legale Marco Di Paolo è stato fatto questa mattina contestualmente all'apertura di un fascicolo con l'ipotesi di reato di omicidio colposo per la quale risulta indagata Rita Astinenti, amministratrice dell'azienda agricola dove la vittima aveva cenato.

Pubblicato in Cronaca

zini 17Neanche l'autopsia ha eliminatp gli ultimi dubbi sulla dinamica del gesto omicida. L'esame sui corpi di Elisa Amato e Federico Zini, gli ex fidanzati trovati senza vita sabato mattina accanto al campo sportivo di San Miniato, nell'auto della trentenne pratese (Leggi l'articolo), non hanno dato indicazioni risolutive, se non quelle sul numero dei colpi sparati (cinque) e sulle ferite mortali alla donna, che sono state inferte all'addome.

Pubblicato in Cronaca

Schermata 05-2458266 alle 17.04.43La procura di Pisa cerca risposte sulla morte di Elisa Amato, la trentenne uccisa dall'ex fidanzato, il calciatore del Tuttocuoio Federico Zini che poi si è tolto a sua volta la vita dopo averla incontrata sotto casa (Articolo e foto). Sarà infatti affidato domani (28 maggio) l'incarico al medico legale per effettuare l'autopsia sul corpo di Elisa.

Pubblicato in Cronaca

zini amatoSe dal punto di vista giudiziario la vicenda di Federico ed Elisa per gli investigatori si delinea abbastanza semplice, dal punto di vista criminologico la situazione invece appare più complessa. Non c'è, infatti nessuno da perseguire: con la morte di Federico si sono estinti i reati o il reato che ha commesso. E' ancora presto per gli inquirenti per tracciare profili, delineare contesti e tentare di ricostruire la dinamica che ha portato Federico Zini, 25 anni di San Miniato, calciatore del Tuttocuoio a sparare a Elisa Amato, 29 anni di Prato.

Pubblicato in Cronaca

compagnia teatraleOgni famiglia ha i suoi segreti, alcuni di essi anche letali. E' questo il senso della cena con delitto 'Segreti velenosi' che si è svolta ieri sera venerdì 15 dicembre al circolo Arci Torre Giulia a San Romano. L'iniziativa è stata promossa dalla compagnia della Brettonica, che è sotto la pro loco di Montopoli in Val d'Arno, e da Slow Food. "Questa è stata la prima cena con delitto della nostra compagnia" a dirlo è Moia Bartoli, una delle dieci componenti della compagnia della Brettonica.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

roberta ragusaOmicidio e distruzione di cadavere. Per questo è stato condannato a 20 anni Antonio Logli, marito di Roberta Ragusa, la donna scomparsa nel nulla nella notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012 dalla sua casa di Gello. La sentenza è arrivata oggi 21 dicembre, pronunciata dal tribunale di Pisa, al termine del processo con rito abbreviato. La Procura aveva chiesto la custodia in carcere, che il giudice, però, non ha accolto. Ha, invece, disposto l'obbligo di dimora per nei comuni di Pisa e San Giuliano Terme nelle ore notturne, dalle 21 alle 6. Logli è stato anche interdetto per sempre dalla potestà genitoriale. Al momento della lettura della sentenza Antonio Logli non era in aula.

Pubblicato in Dalla provincia

Carabinieri notte 4Avrebbe raggiunto la moglie nella casa in cui lavorava come badante. L'avrebbe uccisa e, poi, si sarebbe tolto la vita. E' l'ipotesi di chi sta indagando a Montecerboli, frazione di Pomarance a Volterra, dove due corpi sono stati ritrovati in un lago di sangue.

Pubblicato in Dalla provincia

cisanelloVania Vannucchi non ce l'ha fatta. La donna ha lottato fino all'ultimo, ma ha perso l'estrema battaglia contro la violenza assurda, improvvisa e cieca dell'uomo che non riusciva ad accettare il suo rifiuto: l'ex collega Pasquale Russo, 46 anni, di Segromigno in Monte, che ieri mattina (2 agosto) l'ha aggredita dopo averla incontrata ai magazzini dell'ex Campo di Marte, dove aveva conosciuto l'ex barelliera della Coop Service assunta poi come operatrice socio sanitaria all'ospedale Cisanello di Pisa. Proprio a Cisanello, attorno alle 6 di stamani (3 agosto), Vania, 46 anni di Lucca, figlia del massaggiatore della Lucchese Alvaro Vannucchi, è morta dopo essere stata ricoverata in gravissime condizioni al centro grandi ustionati. Disperate fin dall'inizio le sue condizioni: l'uomo che l'ha uccisa l'ha prima cosparsa di benzina e poi le ha dato fuoco. Le fiamme l'hanno avvolta provocandole ustioni sul 90% del corpo.

Pubblicato in Dalla provincia

elicottero-carabinieriMirco Alessi, come anticipato ieri dal quotidiano on line Ilcuoioindiretta.it (clicca qui e leggi anche Elicottero sul Cuoio, cerca anche l'assassino di Firenze) è passato nella sua fuga dopo il duplice omicidio in via Fiume a Santa Maria Novella, anche da Santa Croce sull'Arno. A dirlo, sono i carabinieri del comando provinciale di Firenze, nonostante nella giornata di ieri altri mezzi di informazione si siano affrettati a smentire questa notizia.

Pubblicato in Cronaca

carabininieri ccDue cadaveri, di un uomo e una donna, sono stati trovati intorno alle 19 di oggi 4 luglio in uana casa in via Goraccia a Stabbia nel comune di  Cerreto Guidi.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 2 di 3

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466