Cuoio in Diretta

Dieci tavole per ricordare le foibe, in mostra fino al 16 febbraio

Vota questo articolo
(0 Voti)

giorno-del-ricordo foibeUn vetrina del dolore. Ma della quale non si può fare a meno se si ha la speranza che quel che è stato non accada più. In occasione del Giorno del ricordo, nella biblioteca comunale Adrio Puccini di Santa Croce sull'Arno, è stata allestita una vetrina del ricordo in cui è disponibile materiale documentario sui fatti che hanno riguardato oltre 250mila italiani del confine orientale, tra esuli e vittime delle foibe, una documentazione grazie alla quale è possibile conoscere e approfondire i caratteri e le esperienze storiche dell'Istria e della Venezia Giulia nel corso del XX secolo e in particolare negli anni 1943-1945. La mostra Le tragedie del confine orientale, a cura della Fondazione Memoria della deportazione, in dieci tavole racconta la violenza di massa nei confronti di militari e di civili, in prevalenza italiani, in diverse zone della Venezia Giulia dalla fine della Prima guerra mondiale sino all'esodo degli italiani costretti ad abbandonare le loro terre, avvenuto nel secondo dopoguerra. Sia la vetrina ricordo che la mostra resteranno allestite fino al 16 febbraio.

Ultima modifica il Lunedì, 09 Febbraio 2015 15:51

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466