Cuoio in Diretta

Via l'amianto, lo chiede il comitato ex Gozzini

Vota questo articolo
(0 Voti)

amiantoIl comitato Fabbrica ex Gozzini è intervenuto all'assemblea Se fossi su' fòssi organizzata dall'amministrazione comunale di Santa Croce per chiedere tra l'altro anche la rimozione delle lastre di amianto dal tetto della fabbrica dismessa. Tra gli argomenti affrontati nella riunione l'investimento da 500mila euro per il rifacimento di piazza Matteotti e per la viabilità e i 700mila euro che serviranno per il parco acquatico.

Proprio questi investimenti sono serviti al comitato cittadino per ribadire, ancora una volta, come sia di prioritaria importanza la bonifica dei 16mila metri quadri di coperture in cemento amianto della fabbrica. " Le coperture essendo sensibilmente deteriorate - spiega il presidente del comitato, avvocato Roberta Marcori -, come attestato dalla perizia commissionata dal comune allo studio Ingenia, continuano potenzialmente a disperdere fibre di amianto nell'aria. Purtroppo, anche in giornate ventose come queste, il rischio è che le fibre raggiungano anche zone distanti dalla ex Gozzini". Ad avviso del comitato, è positiva la previsione di riqualificare Piazza Matteotti, sia per la sicurezza dei cittadini, che per il decoro del paese, ma l'amministrazione non può trascurare un situazione delicata come quella dell'ex Gozzini che ricade sui cittadini di Santa Croce ma si estende anche agli abitanti delle zone limitrofe.

Ultima modifica il Giovedì, 19 Febbraio 2015 18:28

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466