skinterrapisa2019

Cuoio in Diretta

Autobus stracolmi, consiglieri provinciali con il nonno: interrogazione

Vota questo articolo
(1 Vota)

studenti"Considerato che il trasporto degli studenti è di vitale importanza per la collettività e considerato che le situazioni che si sono venute a creare possono mettere a rischio l'incolumità dei ragazzi che tentano, spesso con la forza, di accaparrarsi un posto sui mezzi di trasporto, interroghiamo la Provincia per conoscere quali provvedimenti si intendono porre in essere per porre fine a questa situazione incresciosa". L'interrogazione, domani 22 settembre, sarà depositata in Provincia a Pisa dai consiglieri provinciali di opposizione Marco Rusconi, Gabriele Benotto, Elena Meini e Gabriele Gabbriellini dopo che il nonno di una studentessa ha riferito di pullman troppo pieni e di non aver ottenuto risposte dalla Provincia (Scuola, pullman stracolmi: protesta del nonno in Provincia).

 

Così i consiglieri hanno preso a cuore la vicenda e hanno deciso di scrivere anche loro al presidente della Provincia Marco Filippeschi per avere risposta sulla questione degli autobus sovraffollati da e per Pontedera. Questo per sapere quali provvedimenti ha intenzione di prendere l'ente provinciale. Un problema generalizzato quello del trasporto pubblico scolastico, ma che nel caso in questione riguarda la tratta che collega Fucecchio con il villaggio scolastico della città della Vespa, facendo tappa nelle varie località della sponda nord del Valdarno. Un episodio denunciato da un nonno di una ragazza 17enne del Comprensorio del Cuoio.  "Abbiamo appreso - si legge nell'interrogazione a risposta scritta - dagli organi di stampa che in questi giorni sono state riscontrate molte difficoltà da parte degli studenti nel poter accedere ai mezzi di trasporto, difficoltà che hanno dato origine a situazioni delicate, con autobus presi d'assalto e studenti rimasti a piedi. Per portare alla luce questa situazione, il nonno di uno studente della zona del Cuoio ha rilasciato un'intervista ad un quotidiano locale, dichiarando che suo nipote è rimasto a piedi più volte a causa di autobus stracolmi e, nel denunciare la cosa, ha asserito di aver segnalato queste criticità alla Provincia di Pisa attraverso posta elettronica senza mai ottenere risposte".

 

Ultima modifica il Venerdì, 22 Settembre 2017 14:51

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466