Cuoio in Diretta

Bolletta da 11mila euro: Comune non paga e incarica perito

Vota questo articolo
(1 Vota)

via guidi notteIn ballo ci sono 11.789 euro. Sono i soldi che la società E.On Energia Spa reclama dal comune di Santa Croce per una bolletta mai pagata. Un fattura non dovuta secondo gli uffici del comune di Santa Croce, che adesso hanno affidato un incarico per dirimere la questione con la consulenza di un professionista.

I fatti risalgono ad alcuni anni fa, per la precisione tra il dicembre 2009 e l'ottobre del 2010, quando l'amministrazione comunale di Santa Croce aveva affidato alla E.On Energia la fornitura della corrente elettrica per la pubblica illuminazione. In quel periodo, l'ufficio tecnico del comune contestò il pagamento di una bolletta, nella convinzione che si riferisse a consumi già fatturati, mentre la E.On replicò che si trattava in realtà di un conguaglio. Nonostante la fitta corrispondenza di allora la parti rimasero distanti, fino ad arrivare all'apertura del contenzioso nel 2012.
La questione, poi, è tornata d'attualità questa estate, quando la E.On è tornata a bussare alle casse del Comune, inviando un ingiunzione di pagamento per un importo di 11.789 euro. È così che la dirigente Michela Mochi ha deciso di affidare un apposito incarico a Lorenzo Mancini, ingegnere elettrico ed esperto del settore, nonché presidente di Aquarno dal 2015, chiamato a valutare la documentazione relativa al contenzioso, per stabilire se la somma richiesta sia effettivamente dovuta o meno. La conclusioni di Mancini indicheranno all'amministrazione se chiudere il contenzioso versando l'importo alla E.On, oppure resistere e rigettare l'ingiunzione di pagamento. (g.p.)

 

Ultima modifica il Martedì, 10 Ottobre 2017 19:51

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466