Cuoio in Diretta

Offese e scritte, insorge l'Anpi: "Provocazione"

Vota questo articolo
(1 Vota)

IMG 5766Scritte offensive e di matrice di estrema destra sulla porta della Casa del Popolo Primavera di Santa Croce sull'Arno. Le scritte sono apparse questa mattina, vergate in giallo, sopra una serranda.
Immediata la condanna del Comitato Anpi di Santa Croce sull'Arno che nell'esprimere vicinanza e solidarietà a Arci e Cgil "condanna con ogni vigore l'atto di chi ha scritto frasi di pura matrice fascista su una porta della Casa del Popolo proprio sotto la sede della Cgil e dove troverà presto sede anche l'Associazione nazionale partigiani d'Italia di Santa Croce sull'Arno".

"Un gesto di grave provocazione - dicono dall'Anpi - rivolto ad un edificio è a un luogo che storicamente è sede di associazioni e organismi che sono presidio di democrazia, libertà e pluralismo. Anche per questo non deve essere sottovalutato né deve lasciare indifferenti. C'è invece ancora grande bisogno di una forte e attiva coscienza democratica, a difesa dei grandi valori sanciti dalla Costituzione Repubblicana, che Santa Croce sull'Arno, protagonista e memore della sua grande storia antifascista, non ha mai mancato di avere".
Sul tema anche Tania Benvenuti, responsabile della Cgil zona Cuoio: "Questo evidente atto intimidatorio - commenta - sull'edificio di un luogo che da decenni rappresenta un presidio di legalità e di tutela dei soggetti più deboli del territorio, la dice lunga del clima pesante che stiamo vivendo. Se qualcuno pensa di intimorirci ha sbagliato di grosso. Durante il fascismo sono state incendiate numerose camere del lavoro e uccisi tanti sindacalisti come Alvaro Fantozzi a Marti, ed in loro menoria continueremo ad operare come abbiamo sempre fatto. Siamo felici che a breve quella saracinesca sarà aperta per ospitare la sede dell'Anpi, altro presidio a garanzia dei nostri valori costituzionali".

Ultima modifica il Lunedì, 14 Maggio 2018 15:01

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466