Cuoio in Diretta

“Fare il sindaco non si improvvisa”, Deidda apre il comitato

Vota questo articolo
(1 Vota)

5649e472-a1a4-41e6-bb33-a5a54954cda5

Giulia Deidda sceglie di ripartire da dove tutto era iniziato 5 anni fa, nei locali dell'Igea in corso Mazzini, tornati ad essere ancora una volta il quartier generale di Deidda e del centrosinistra santacrocese per le prossime amministrative. Questa mattina, 16 marzo, l'attuale sindaco uscente ha inaugurato il proprio comitato elettorale, di fronte ad una platea di un centinaio tra simpatizzanti, cittadini ed esponenti politici.

"Siamo qui dopo cinque anni, in un centro storico dove nel 2014 è partita la nostra avventura – ha ricordato Deidda -. Questi, per me, sono stati cinque anni bellissimi e intensi, ricchi di emozioni e sentimenti veri, ma anche cinque anni di grandi risultati. Se chiudo gli occhi mi immagino tutti i volti che ho visto, tutte le persone che ho ascoltato e tutte le mani che ho stretto. Sono state davvero tante le mani che hanno collaborato con me e stamani tutti voi ne sono un bellissimo esempio. Le mani più importanti di questi anni, però, sono state quelle dei miei assessori", ha aggiunto Deidda con un nodo alla gola e con un'evidente commozione, passando in rassegna quelli che considera i principali risultati del proprio mandato. "Voglio ricordare la totale rimozione dell'amianto dalle ex officine Gozzini, gli interventi sulle strade e sulla viabilità, i 3 milioni spesi nell'edilizia scolastica e gli 8 parchi recuperati. Sono stati cinque anni in cui siamo stati vicini alle persone, in cui ho capito quant'è bella la nostra Santa Croce". Da qui la stoccata al proprio sfidante, l'avvocato Alessandro Lambertucci (sostenuto dai partiti di centrodestra) che proprio poche ore prima aveva inaugurato il comitato elettorale in piazza Matteotti: "Fare il sindaco di Santa Croce non si improvvisa – ha detto Deidda - ci vuole coraggio ed esperienza. E noi ce l'abbiamo. Noi non staremo mai dalla parte della violenza, dell'odio e del rancore, ma dalla parte dei diritti e della libertà. Santacrocesi non ci improvvisa di un colpo e a due mesi dalle elezioni. Fatemi una promessa: continuiamo a lavorare per costruire, senza demolire e denigrare il nostro paese. Lavoriamo per Santa Croce, per costruirla ancora più bella e ancora più giusta", ha concluso Deidda ricordando lo slogan della campagna elettorale del 2014. Di fronte a lei, una platea che sembrava rappresentare tutto le anime del Pd e in generale della sinistra di Santa Croce, compresi gli esponenti del Partito Socialista. (g.p.)

 


 

Ultima modifica il Sabato, 16 Marzo 2019 15:53

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466