Cuoio in Diretta

Santa Croce, “Sfalci fuori dal 15 e nessuno è passato”

Vota questo articolo
(2 Voti)

image1"Il 9 agosto scorso ho prenotato il ritiro di alcune potature di una siepe di alloro. L'operatore della Ati mi ha detto di metterle fuori al numero civico indicato la sera del 15 per farlo ritirare il 16 mattina dello stesso mese. Così ho fatto ma siamo al giorno 19 e nessuno è passato a ritirare gli sfalci". Lo racconta un residente di Santa Croce sull'Arno dopo aver letto della proroga del servizio di ritiro sfalci e potature (Ritiro sfalci e potature, prorogato servizio).

"Mi viene in mente - aggiunge - uno dei tanti saggi proverbi popolari: Come spendi, così mangi. Questo riflette la qualità del servizio che poi viene riversata sul contribuente". Il disagio deriva da un fatto evidente: "Io mi ritrovo, mio malgrado, colpevole di aver intralciato il marciapiede pedonale e per questo passibile di sanzioni oltre che di aver procurato disagio per coloro che non possono fruire del marciapiede (vedi foto allegate) oltre al l'impossibilità di utilizzare il passo carrabile di cui pago regolarmente la relativa tassa".

 

Ultima modifica il Lunedì, 19 Agosto 2019 21:05

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
http://www.comune.santamariaamonte.pi.it/news.php?id=3169
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466