Cuoio in Diretta

apertura

di Nilo Di Modica

“Da via del Cipresso, dove abitavo, si sentiva la sirena tutti i giorni”. C'è un filo di nostalgia in ogni buon santacrocese quando si pensa alla ex-Gozzini, la stessa che si riscontra nelle parole della sindaca Giulia Deidda, proprio nei giorni in cui l'amministrazione si appresta a chiudere l'ultima fase, la terza, della lunga opera di bonifica dell'ex area industriale e di rimozione dell'amianto.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

17992306 247604729037621 2159131882447343234 n 1

E' una triste storia di rifiuti quella che imperterrita, malgrado avvisaglie, segnalazioni e controlli di cittadini e non solo, si continua a consumare nell'ultimo tratto delle Cerbaie, dove la più remota frazione castelfranchese, Orentano, si affaccia sulla Bientinese. E' qui, infatti, che proprio questa mattina sono stati segnalati ancora riufiuti abbandonati, che si sono accumulati e aggiunti in parte a quelli già denunciati alcuni giorni fa proprio da IlCuoioindiretta.it.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

eternit lastreSarà la bella stagione, unita forse alla voglia di svuotare garage e soffitte per dare un'aria nuova e più pulita in vista dell'autunno. A diventare più sporco, però, è il territorio che ci circonda, mai come adesso preso di mira dagli irriducibili dell'abbandono. Un fenomeno in aumento, durante l'estate, nelle frazioni e nelle campagne di Montopoli, tanto da spingere l'amministrazione ad aumentare il numero e la frequenza dei controlli.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

amianto

Oltre 130 mila euro di investimenti che si dipanano in lavori su quattro edifici. Sono questi i numeri della bonifica dell'amianto su scuole ed complessi pubblici a Santa Croce sull'Arno. Lavori che partiranno a breve o sono in procinto di andare a gara nelle prossime settimane e che potrebbero beneficiare del sostegno del Ministero dell'Ambiente, che proprio in questi giorni ha presentato un piano da oltre 17milioni di euro in favore di bonifiche su scuole e strutture pubbliche.

Pubblicato in Dalla provincia

eternit gozziniFinalmente le lastre di eternit hanno cominciato davvero a sparire. È un risveglio diverso dal solito quello che ieri mattina, venerdì 15 luglio, ha accolto le famiglie che vivono intorno alle ex Gozzini di Santa Croce. Quasi una sorpresa, qualcosa di insolito dopo anni di appelli e di richieste. Per questo il comitato cittadino delle ex Gozzini interviene per esprimere la propria gratitudine nei confronti dell'amministrazione e di tutte le forze politiche.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

foto1Sono iniziati questa mattina, a Santa Croce, i lavori della cosiddetta "fase 1" per la rimozione delle lastre in eternit dalle coperture delle ex officine Gozzini. A guidare le operazioni la ditta Eco 3 Toscana Srl, con sede a Campi Bisenzio, che si è aggiudicata l'intervento finanziato dal comune di Santa Croce per un importo di 77mila euro.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

foto2 tagliataA prima vista sembrano normalissime pietre, ormai confuse con il resto della ghiaia che caratterizza il sentiero. Niente di strano, insomma, tanto che le ruote delle vetture lasciate in sosta hanno finito di frantumare in mille pezzi quelli che, in realtà, sono altrettanti frammenti di eternit. Succede a Montopoli, in pieno centro storico, a pochi passi dalle abitazioni e soprattutto a pochi metri dalla scuola materna del paese.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

giulia deidda tagliataUna protesta "curiosa" la definisce il sindaco di Santa Croce Giulia Deidda. Curiosa prima di tutto nei tempi, "il giorno stesso dell'aggiudicazione provvisoria – sottolinea il sindaco - per la rimozione di un terzo dell'amianto", ma soprattutto dopo il percorso che "lo stesso Comitato ha condiviso in questi due anni all'interno del tavolo istituzionale". Così la prima cittadina di Santa Croce stigmatizza la protesta dei residenti dell'area ex Gozzini, con decine di striscioni comparsi martedì sera ai cancelli e ai terrazzi delle abitazioni (leggi qui S.Croce, striscioni contro l'amianto ex Gozzini - Foto), spiegando anche le ragioni del ritardo nell'esecuzione della prima fase di bonifica e il perché della mancanza, fino ad ora, di tempi certe sulla seconda e terza fase.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

foto4 aperturaDecine e decine di striscioni per un unico messaggio. Rettangoli di stoffa che da ieri sera, 31 maggio, tappezzano tutto il quartiere intorno alle ex officine Gozzini di Santa Croce, appesi ai cancelli, ai terrazzi, alle inferriate arrugginite del vecchio stabilimento. "Liberateci dall'amianto" è il grido ricorrente degli striscioni, che resteranno appesi fino al 10 di giugno.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

amianto"Per noi le 'parole sono importanti' e specialmente le promesse fatte ai cittadini". Il movimento Cinque Stelle torna a puntare il dito sul problema dell'amianto alle ex officine Gozzini di Santa Croce, lamentando la mancanza di un cronoprogramma di intervento per la rimozione delle lastre in eternit, nonché il ritardo nell'esecuzione della prima parte di lavori annunciata entro marzo 2016.

Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 2

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466