Cuoio in Diretta

Montecalvoli piange Mazzinghi, commerciante e assessore

Vota questo articolo
(1 Vota)

Enrico Mazzinghi

Commerciante e volontario attivo nell'associazionismo, ma per i tanti che abitavano a Montecalvoli e lo conoscevano lui prima di tutto era l'”assessore”. Enrico Mazzinghi, storico personaggio della frazione, si è andato la scorsa notte, a 76 anni.

Noto nella sua Montecalvoli dove per gran parte della sua vita aveva fatto il commerciante, negli ultimi vent'anni si era dedicato anche alla politica fra i banchi del consiglio e della giunta. Proveniente dalla “nuova sinistra” degli anni '70, dove in particolare militò fra le file del Pdup, negli anni '90 aveva cominciato a collaborare con la prima giunta guidata da Bernardo Vellone, fino al '98 quando fu candidato sindaco per Rifondazione Comunista. E' con le due legislature di David Turini, dal 2003 al 2013, che ricomincia ad occuparsi quasi a tempo pieno dei lavori pubblici, prima in quota Prc, poi fra le file di Sinistra Ecologia e Libertà. Fra i fondatori del comitato dell'Arci Zona Cuoio nel 1981, era da sempre impegnato nel mondo del volontariato, a cominciare da quel piccolo mondo che da sempre gravita intorno al circolo “La Perla”, nella frazione.
Fra le prime manifestazioni di cordoglio, quella della sezione locale di Liberi e Uguali. "Esterniamo tutto il nostro dolore per la scomparsa del compagno Enrico - scrivono dal partito. - Protagonista della vita politica e amministrativa del nostro Comune, esprimendo la nostra vicinanza alla famiglia e rappresentando la commozione di tutta la comunità che lo ha perso prematuramente". Cordoglio anche da Sinistra Italiana: "La comunità della federazione provinciale pisana di Sinistra Italiana si stringe attorno alla famiglia e agli amici di Enrico Mazzinghi, scomparso improvvisamente a 77 anni. Compagno di viaggio di SI, ha dedicato una vita alla passione civile e politica nella sua Santa Maria a Monte, attraverso l'impegno da militante e da amministratore, sempre dalla stessa parte, sempre a sinistra. Non dimenticheremo la sua generosità e la sua disponibilità. Siamo vicini ai suoi cari in questo momento così doloroso".

Lascia la moglie Giovanna, il figlio Federico ed i parenti tutti. La salma è esposta presso l'obitorio di Pisa, i funerali si terranno domani (27 febbraio) in forma civile con partenza da viale della Repubblica n°88 verso il cimitero di Montecalvoli.

Nilo Di Modica

Ultima modifica il Lunedì, 26 Marzo 2018 15:48

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466