Cuoio in Diretta

Il Borgo che Vorrei fa posto ai turisti: nuova casa vacanze

Vota questo articolo
(1 Vota)

398244de-e994-4c6c-a609-756b57bc46beMusica dal cuore del borgo in vista degli eventi serali, gruppetti di turisti alla scoperta della città sotterranea, gran viavai in centro. Ma la vera novità oggi a Santa Maria a Monte è nella cerchia più stretta della chiocciola, in via di Mezzo, dove con tanto di taglio del nastro è sbocciato un nuovo “fiore” dedicato ai turisti.

Parliamo de “Il fiore del borgo” nuova attività che ha aperto i battenti nell'ambito dei noti bandi di promozione del centro storico “Il Borgo che vorrei”. Una minuscola e curatissima casa vacanze, dedicata a quei tanti turisti che, a caccia di luoghi caratteristici fra le colline toscane, approdano a Santa Maria a Monte per “fare base” e visitare le città della regione. Una vecchia casa della parte alta del centro, completamente ristrutturata e decorata dalla titolare Debora Mori e dal marito Mario Vincenti, santamariammontese. I due, decoratori ed impegnati nel settore dell'oggettistica e della produzione di souvenir, hanno deciso di puntare sui vantaggi del bando previsto dal comune per la ricezione turistica. "Un altro pezzo di quello che si sta configurando come un vero e proprio albergo diffuso” ha detto la sindaca Ilaria Parrella, presente al taglio del nastro insieme alla vicesindaca Manuela Del Grande ed altri membri della giunta. Dall'avvio dei progetto dei bandi, fra le tante aperture di natura commerciale, sono in tutto 6 i progetti avviati sul fronte della ricezione turistica e del pernottamento.

Nilo Di Modica

 

Ultima modifica il Sabato, 14 Luglio 2018 20:53

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466