Cuoio in Diretta

S. Maria a Monte, scatta rivoluzione rifiuti

Vota questo articolo
(0 Voti)

rifiutiluScatta dal prossimo primo febbraio a Santa Maria a Monte il progetto zero Rifiuti. Ad oggi sono oltre 2000 i cittadini che hanno partecipato agli incontri organizzati dal comune in collaborazione con la Geofor sul territorio, nelle varie località, e quelle che si sono rivolte all’ufficio mobile del comune per avere informazioni sul nuovo progetto. Il progetto mira a informare i cittadini su come fare la differenziata in maniera corretta e a sensibilizzare i cittadini al tema del riciclo con l’introduzione del sacco rosso prepagato da utilizzare per il conferimento dell’indifferenziato. "Sono due le azioni che stanno alla base del nuovo progetto: fare bene la differenziata migliorando la qualità del rifiuto e sensibilizzare i cittadini per produrre meno rifiuti e riciclare il più possibile", ha detto il sindaco Ilaria Parrella.

“Per raggiugere questi obiettivi è necessario verificare la qualità della differenziata potenziando i controlli con la polizia municipale e con gli ispettori ambientali su tutto il territorio comunale - spiega ancora il sindaco - e mettere in campo azioni per premiare chi differenzia meglio favorendo il riciclo dei rifiuti, ecco dunque l’introduzione del sacco rosso prepagato dove conferire solo ciò che non può essere avviato al processo di riciclo".
"57 sono state le sanzioni elevate nel corso degli ultimi 3 mesi (dal 30 ottobre scorso) a fronte di controlli effettuati su buona parte del territorio. Dall’inizio delle riunioni per la presentazione del progetto Zero Rifiuti si è visto un notevole calo del numero delle sanzioni infatti nel 2019 sono state elevate solo 7 sanzioni", dichiara l'assessore all'ambiente Elisabetta Maccanti.

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466