Cuoio in Diretta

Consulte Santa Maria a Monte, Vanni: “Parrella si scusi”

Vota questo articolo
(3 Voti)

3b58eb56-e4ec-4a0a-9069-762b8d867cf7"Parrella dovrebbe chiedere scusa a voce alta dell'opera fatta: le consulte possono essere uno strumento di democrazia e di partecipazione se regolate in maniera democratica e trasparente. La Costituzione italiana dà ai partiti e gruppi civici l'opportunità di partecipare alla vita amministrativa, altre forme spesso sono telecomandate da il capitano di turno". Così il coordinatore de L'Idea per Santa Maria a Monte Alberto Fausto Vanni commenta la sentenza del Tar, che accoglie il ricorso sulle consulte (Consulte, Tar accoglie il ricorso ma il problema è il regolamento).

"Una famosa canzone di Gaber - spiega Vanni - mette in evidenza il concetto di partecipazione e di democrazia. Parrella farebbe bene ad ascoltarla, ma soprattutto a metterla in atto. Alla luce del sole, il sindaco Parrella non vuole critiche né suggerimenti dopo trent'anni di vita politica e amministrativa - per 25 anni con la Sinistra e ora da 6 anni con la Destra -. Vuol essere come Fausto Coppi: donna sola al comando".
Rispetto al Tar "Ha rigettato il regolamento per le elezioni delle consulte a Santa Maria a Monte. Un regolamento che esclude cittadini dalla vita politica e amministrativa è da considerare un regolamento fascista e totalitario. Parrella si arrampica sugli specchi: il regolamento fatto da lei, dimostra la filosofia della sua amministrazione, di non avere voci fuori dal coro. Oltre a spendere danaro pubblico in avvocati che debbono difendere non la comunità ma solo gli interessi politici e l'immagine del Sindaco".
"La cittadinanza - conclude - ha respinto il 10 marzo, a voce alta, il regolamento delle consulte non andando a votare e il 21 marzo il Tar ha legittimato il principio di partecipazione e democrazia accettando il ricorso fatto da esponenti della lista Santa Maria a Monte di Tutti e di conseguenza la negatività del regolamento alla partecipazione alle consulte".

Ultima modifica il Venerdì, 22 Marzo 2019 13:19

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466