skinterrapisa2019

Cuoio in Diretta

Pontedera premia gli studenti migliori, ben 12 dal Cuoio

Vota questo articolo
(2 Voti)
WhatsApp Image 2019-07-18 at 12.30.1413Le scuole superiori di Pontedera, si sa, raccolgono studenti da un ampio territorio. Molti, per esempio, sono gli studenti di Santa Maria a Monte. Alcuni di loro sono vere e proprie eccellenze visto che anche quest'anno ben 7 dei 12 centisti dei comuni del comprensorio del cuoio nelle scuole di Pontedera sono di Santa Maria a Monte. I 12 studenti e studentesse che hanno preso il massimo alla prova di maturità frequentando istituti e licei pontederesi, insieme agli altri centisti delle scuole di Pontedera, sono stati premiati oggi giovedì 18 luglio, all'auditorium del Museo Piaggio. Ad omaggiarli c’erano Matteo Franconi sindaco di Pontedera, Francesco Mori assessore all’istruzione, Cecilia Robustelli vicepresidente della fondazione Piaggio, l’associazione Silvio Guarnieri del Fermi e Arianna Merciassi prorettrice della scuola Sant’Anna.
Gaia Biondi e Riccardo Leonori di Santa Maria a Monte hanno preso 100 all’istituto tecnico commerciale Fermi. Tra i loro compaesani, anche Sandro Danesi all’istituto professionale Pacinotti, Lucrezia Nasoni del liceo linguistico Eugenio Montale e Alessandro Corsi del liceo scientifico 25 Aprile. Due sono gli studenti che si sono meritati la lode delle commissioni: Andrea Toti dello scientifico e Valentina Caponi del linguistico economico sociale. Per loro, a consegnare l’attestato c’era il sindaco Ilaria Parrella. Senza dubbio, influisce sul numero di centisti nei vari comuni, la vicinanza geografica a Pontedera e la chiocciola che si affaccia sulla Valdera sicuramente ha più ragazzi nelle scuole pontederesi. Il secondo comune per numero di eccellenze è Montopoli in Valdarno con Riccardo Pistolesi al liceo linguistico, Ungaro Matteo William al tecnico industriale Cattaneo e il 100 e lode di Ludovica Cino al liceo classico 25 Aprile. Per Santa Croce sull’Arno ha raggiunto il massimo dei voti Matteo Joannas al Cattaneo, premiato dall’assessore alla scuola Elisa Bertelli mentre per Castelfranco di Sotto Maria Vittoria Pacini al linguistico economico sociale.
“Ci stiamo occupando con il ministero di un progetto di mobilità sociale e merito – ha spiegato Merciassi della scuola Sant’Anna - perché ci siamo accorti che tanti ragazzi con le medie ottime solo perché erano nati in una certa zona d'Italia nemmeno pensavano di frequentare l'università. Non scegliete, però, il vostro futuro solo in base al ranking o al CV. Non abbiate paura dei piccoli insuccessi, che capitano. Non guardare solo la derivata, guardate l'integrale: accumulare cultura, conoscenze, un bagaglio prezioso nel tempo”.
“Voi siete soggetti attivi della società civile – ha iniziato Cecilia Robustelli, vicepresidente della fondazione Piaggio - Siete giovani, forti e continuate a scalare la montagna della cultura. Più si sale, più le nostre capacità intellettuali sono ampie e più si vede dall'alto. Si inquadrano i dettagli in una cornice più ampia, si passa dalla tecnicalità alla progettualità”.
“Dovete affrontare la vita quotidiana con quella sana curiosità di sapere, di imparare – così il saluto di Franconi - I giovani che oggi sono qua, sono già classe dirigente del territorio: le vostre idee sono una guida per gli amministratori locali. Servono risorse e investimenti sulle politiche giovanili”.
“A Pontedera ci sono punte di eccellenza dell’istruzione universitaria e della ricerca e per questo – ha spiegato Massei, il presidente dell’associazione Silvio Guarnieri - abbiamo deciso, anni fa, di omaggiare i ragazzi in questa occasione con le magliette con gli articoli della costituzione. Dopo qualche anno, abbiamo deciso di cambiare omaggio. E l'idea ci è venuta con la nascita dell’indirizzo di agraria al Fermi. Quest'anno riceverete un vasetto di miele: ogni ape è una piccola cellula di un vasetto più grande. Le api sono disposte a dare la vita per la difesa dell'apiario. Ritroviamo in questo omaggio delle similitudini con i principi della costituzione”.
Tanti i centisti al Fermi: Giulia Curci, Matilde Ciandri, Khady Toure, Alice Frediani, Gaia Pratelli, Costanza Turini, Francesca Buggio, Matteo Parziale, Lorenzo Lisci e Matteo Masi. Cento e lode per Leonardo Marianini e Riccardo Raco. Per il tecnico industriale Marconi: Alberto Pennini, Francesco Rocchi, Alessio Fabrizio, Arturo Viti, Lorenzo Maccanti, Andrea del Bono, Matteo Gesi, Andrea Posillipo, Michele Marianelli e lode per Luisa Ricciardi. Al Pacinotti prendono il massimo Cosmin Munteanu, Caterina Lucarelli e Marco Venga. Pochi centisti anche al classico: ce la fanno Eleonora Ciolino, Claudia Lunghini e Ilaria Taglioni. Allo scientifico ben 5 lodi: oltre a quella già citata di Toti, quelle di Lorenzo Fontanelli, Giulia Fulceri, Giacomo Sansone, Matteo Pratelli. Cento per Francesca Gennai, Laura Puccioni, Carlotta Orselli, Cecilia Turini ed Elisa Mattii. Cento e lode al Montale anche per Ester Marinai e Greta Danzini. Raggiungono 100 Giada Biasci, Giordano Dainelli, Ginevra Doveri, Giada Ferrara, Irene Giangrandi, Pietro Guglielmetti, Riccardo Meini, Greta Morelli, Martina Morelli, Miriam Pepoli, Camilla Santerini e Sebastiano Silvi.
Giuseppe Zagaria
 
Ultima modifica il Giovedì, 18 Luglio 2019 13:02

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466