skintartufesta2019

Cuoio in Diretta

Un po’ di Toscana a Castellania Coppi, il racconto di Vanni

Vota questo articolo
(1 Vota)

4c1ee282-8ee2-4297-b46a-fc365d1afb2a

"Siamo partiti dalla Toscana in un gruppo di persone, nel quale c'erano cinque Fausto. Arrivati alla meta, il piccolo centro era già in festa, museo, mausoleo, cimitero sono stati presi d'assalto dalla tanta gente venuta da tutta Italia".

A raccontare "Una giornata da incorniciare, quella di domenica scorsa, in occasione del centenario della nascita del Campionissimo Fausto Coppi" è Alberto Fausto Vanni, coordinatore de L'Idea per Santa Maria a Monte. Nel paese che ha dato i natali a Coppi, Castellania Coppi, sulle colline in provincia di Alessandria, sono arrivati appassionati di ciclismo da tutta Italia. Toscana compresa: è stato inaugurato un bassorilievo fatto dallo scultore di Firenze Vasco Baldi, con la collaborazione da un signore di Pontedera Santo Buscarino che ha fatto il modello della targa e Riccardo Bani di Bientina che ha fuso l'opera. 13802fd8-7a02-4ac6-a743-0e2680fdd29bPer ricordare questo evento la zecca di Stato ha coniato una moneta da 5 euro con l'immagine di Fausto Coppi e le Poste Italiane ha emesso un francobollo. Inoltre c'era l'ultimo gregario del "campionissimo" Vittorio Seghezzi di 95 anni, persona lucida e commossa. "Terminati i riti ufficiali - racconta Vanni - ho avvicinato Faustino Coppi che mi ha concesso una foto ricordo e ha ascoltato la mia storia e quella di mio babbo Giancarlo: nel 1954, con la Fiat giardinetta di legno e mia mamma Guelfa, andò a vedere il Giro d'Italia a Cortina. Poi ho raccontato a Faustino Coppi che sia io che mio fratello ci chiamiamo Fausto, proprio per l'ammirazione che aveva mio babbo per suo padre. Ho invitato Fautino Coppi, all'inaugurazione di una via a Santa Maria a Monte a ricordo del Campionissimo, quando ovviamente il comune accoglierà la mia richiesta. Inoltre era esposta l'auto di Coppi una Lancia B 20 GT veramente emozionante. Una giornata con lacrime agli occhi, quella che abbiamo vissuto, ma versate per un campione morto all'età di soli 40 al quale l'Italia rende omaggio".

 

Ultima modifica il Martedì, 17 Settembre 2019 20:00

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466