skinKaroqcuoio

Cuoio in Diretta

cinghialinoSì alla caccia al cinghiale nel Padule di Fucecchio e Italia Nostra alza la voce contro la Regione Toscana. L'associazione ambientalista contesta la riapertura nella riserva naturale da venerdì scorso (16 agosto), peraltro avvenuta, dice Italia Nostra "senza condivisione preventiva nelle riunioni della consulta, organo che a nostro avviso poteva e doveva avere anche una funzione di condivisione collettiva degli aspetti di vita del Padule".

Pubblicato in Fucecchio

IMG-20190718-WA0006Uno, a Buti, aveva modificato una scacciacani e aveva un arsenale da guerra. L'altro, a Calci, oltre a una pistola risultata rubata in un colpo di appartamento a Prato aveva anche della droga. I due, in due diverse operazioni dei carabinieri, sono stati sorpresi nella giornata di ieri 18 luglio.

Pubblicato in Dalla provincia

ad7300e0-bdf2-4d08-9a69-e4e52d320545Hanno trovato più di 6 etti di droga e una quantità di armi da fare invidia a un'armeria. Il ritrovamento, nel pomeriggio di ieri 19 giugno in un casolare di Santa Maria a Monte, lo hanno fatto i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Pontedera con l'ausilio del nucleo cinofili di Pisa San Rossore. I militari erano impegnati in uno specifico servizio antidroga quando hanno localizzato e arrestato un uomo di 30 anni all'interno del casolare agricolo, nei pressi della chiesa di San Sebastiano, nel centro del paese.

Pubblicato in Santa Maria a Monte

9d4617d3-541e-4f99-850b-a8dbe8eabb39Su di lui pendeva un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Catania, in quanto indagato per detenzione illecita di armi da fuoco e spaccio di sostanze stupefacenti.

Pubblicato in San Miniato

carabinierigazzellaSi era macchiato dei reati di spaccio di stupefacenti e di detenzione illegale di arma da fuoco nella provincia di Siracusa, fra il gennaio e l'aprile del 2017. L'uomo, ora domiciliato a San Miniato, è stato raggiunto nella serata di ieri da un'ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal gip del tribunale della provincia siciliana. Ad eseguire l'ordinanza i militari della stazione di San Miniato.

Pubblicato in Cronaca
Lunedì, 18 Giugno 2018 11:14

Armi acquistate on line, due denunciati

poliziacittaAcquistavano armi micidiali per corrispondenza dalla Polonia, eludendo i divieti previsti dalla legge italiana. Si è chiusa con perquisizioni e 78 denunce l'attività di indagine nei confronti di 80 soggetti residenti in Italia - che hanno acquistato per corrispondenza dall'estero armi ad aria compressa con potenza superiore a 7,5 joule, considerate quindi, armi da fuoco - che ha portato a sequestrare oltre 90 armi detenute illegalmente. Nella provincia di Pisa, sono state eseguite due perquisizioni a carico di due persone ritenute responsabili di acquisto di armi per corrispondenza.

Pubblicato in Cronaca

BROKEN TANK FOTO 3Era l'ultimo uomo che mancava alla conta della polizia dopo che aveva smantellato un organizzazione criminale di somali in parte residenti a San Romano che si occupava di esportare mezzi militari dismessi in Somalia (Traffico di mezzi militari in Somalia, 3 arresti nel Cuoio). La maggior parte dei membri della banda era finita nelle maglie della giustizia tra lunedì e martedì, mentre l'ultimo componente che si era rifugiato nel napoletano ed è stato trovato ieri sera 4 ottobre dalla stazione fiorentina di Santa Maria Novella mentre cercava di rientrare in Toscana.

Pubblicato in Cronaca

dfdfvcvLo hanno trovato per strada con pistola e caricatore. Solo che lui, 34 anni, straniero che vive a Santa Croce sull'Arno, non ha alcun titolo per possedere una o quella pistola.

Pubblicato in Cronaca

fucile-intimidazioneAveva lasciato il suo fucile all'interno di una rimessa, temporaneamente, in attesa di dargli altra collocazione. Perccato che quando è tornato a controllare l'arma, posseduta regolarmente, questa si fosse volatilizzata.

Pubblicato in San Miniato

carabinieri roberto 1Ha tentato di travolgere un carabinieri con l'automobile e poi si è dato alla fuga ma alla fine i militari del nucleo radiomobile di San Miniato sono riusciti a fermalo.

Pubblicato in Cronaca
Pagina 1 di 2

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466