Cuoio in Diretta

cc san miniato controlli stradeQuando i carabinieri lo hanno fermato, in auto aveva un manganello di 50 centimetri e un fuoco d'artificio che stava trasportando senza la prevista autorizzazione. E' stato così denunciato un 30enne residente nel comune di San Miniato, segnalato anche perché assuntore di sostante.

Pubblicato in San Miniato

20d16d3b-27f5-488c-a78c-13ebea0b157cIn totale, i provvedimenti emessi sono 90. Per 27 misure emesse, solo una delle quali in carcere e 4 dei soggetti raggiunti da misura si sono resi irreperibili. Sono alcuni dei numeri di un'imponente operazione contro lo spaccio di droga, partita da piazza Cavalieri a Pisa e approdata in zona stazione.

Pubblicato in Dalla provincia

75aaf615-e5f4-478d-98a1-729b0e5c77bcSarebbero entrati in casa dell'uomo. Poi lo avrebbero colpito alla nuca con un martello per stordirlo e legato con un cavo elettrico per non farlo resistere. Con un cortello preso in cucina, i tre lo avrebbero minacciato di morte se non gli avesse consegnato la droga. Scene da film quelle che la Procura di Firenze ipotizza a carico di tre uomini originari di Santo Domingo - 27, 28 e 29 anni - ma residenti tra Emilia Romagna e Lombardia e che ha come vittima un connazionale, residente nel comune di Santa Croce sull'Arno. I tre, al momento, risultano sottoposti a fermo di indiziato di delitto per i reati di sequestro di persona a scopo di estorsione, rapina e lesioni aggravate.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

carabinieri fucecchio notte1Quando i carabinieri di Fucecchio sono arrivati, hanno trovato il padre fuori casa e la madre rannicchiata a letto sotto le coperte mentre il figlio, apparentemente calmo, girovagava per casa. La quiete, dopo una sera di tempesta e un periodo di paura costante per i due genitori di 78 e 76 anni. Una quiete destinata a durare poco se non fossero intervenuti i carabinieri: il figlio, 44 anni, è stato arrestato dai militari per maltrattamenti in famiglia.

Pubblicato in Fucecchio

cane stazione finanzaNel trolley c'erano più di 100 grammi di cocaina dentro ad una scarpa e 400 di hashish nascosti all'interno di una consolle da gioco. Il bagaglio è stato abbandonato velocemente in stazione da un uomo di 33 anni, sceso a Pisa da un treno in arrivo da Genova che ha cambiato umore appena ha visto l'unità cinofila della Guardia di Finanza.

Pubblicato in Dalla provincia

CARABINIERI030Uno studente minorenne e un operaio 20enne di Castelfranco di Sotto sono stati denunciati in concorso tra loro per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. I carabinieri di Pescia li hanno scovati con la droga nei pressi dell'istituto tecnico statale Marchi Forti durante controlli mirati al contrasto di reati legati alla droga. I due aveno alla disponibilità ben 23 dosi di hashish e una di marijuana. Denunciato anche un 16enne di Altopascio trovato con quattro dosi di hashish.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

car pontederaI carabinieri di Pontedera lo hanno sorpreso con 16 grammi di cocaina suddivisa in dosi pronte per lo spaccio e 250 euro. Per questo, nella serata di ieri 7 novembre, lo hanno arrestato. A Pontedera, i militari hanno controllato l'uomo di 25 anni e poi lo hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo le formalità di rito, lo straniero è stato trattenuto in camera di sicurezza, in attesa del rito direttissimo, celebrato stamane a Pisa. Al temine dell'udienza, è stato condannato a 1 anno e 6 mesi di reclusione e al pagamento della multa di 1.600 euro.

Pubblicato in Dalla provincia

LUCCA - Mette il pitbull a guardia di 20 chili di droga - arrestato dalla Polstrada. FOTO 1Stava guidando sull'A12. Alla vista della Polizia Stradale di Lucca, il 23enne straniero che vive in provincia di Pisa ha cambiato andatura, insospettendo non poco gli agenti. Ieri sera 5 novembre allora, due pattuglie gli hanno intimato l'alt e hanno arrestato l'uomo alla guida della 500 poiché viaggiava con circa 20 chii di droga.

Pubblicato in Dalla provincia

IMG-20180514-WA0027Molti dei loro clienti erano a San Miniato e nell'Empolese. Sono 5 le persone finite nei guai, a vario titolo, per questioni legate allo spaccio di droga. Nella mattina di oggi 5 novembre i carabinieri della compagnia di Empoli hanno dato esecuzione a 5 misure cautelari disposte dall'Ufficio  Gip del tribunale di Firenze per reati – anche di tipo associativo – in materia di sostanze stupefacenti, commessi tra luglio e dicembre 2016, nell'Empolese Valdelsa.

Pubblicato in Cronaca

IMG-20180514-WA0026L'accusa per entrambi è di spaccio di droga. Ancora più pesanti, però, sono le accuse rivolte a un pisano di 51 anni, responsabile, secondo i carabinieri di Massarosa, di estorsione aggravata, poiché in almeno un episodio, la richiesta pressante di denaro sarebbe stata fatta sotto la minaccia di un'arma. Con l'italiano è indagato uno straniero, quasi coetaneo: entrambi sono indagati nell'ambito di una prolungata attività investigativa condotta dai carabinieri della stazione di Massarosa.

Pubblicato in Dalla provincia

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
http://www.comune.santamariaamonte.pi.it/news.php?id=3169
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466