Cuoio in Diretta

Il sindaco Ilaria Parrella ha deciso di lanciare Santa Maria a Monte verso una forma di raccolta sacchetti differenziatadifferenziata, più 'spinta', ovvero dove la frazione dell'indifferenziato dovrà andare progressivamente a diminuire, un'esigenza che prima o poi dovranno affrontare tutti i municipi e su cui in Italia rispetto alle leggi europee è in ritardo.

Pubblicato in Santa Maria a Monte
Lunedì, 14 Gennaio 2019 10:55

Nuova spazzatrice a Castelfranco di Sotto

spazzatrici 2Dopo 20 anni in servizio, la spazzatrice dava troppi problemi. Sulle strade di Castelfranco di Sotto quindi, ora viaggerà un nuovo mezzo per la pulizia delle strade ccon l'obiettivo di migliorare il servizio.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto
Venerdì, 04 Gennaio 2019 15:36

Rivoluzione rifiuti a S. Maria a Monte

rifiutilucUna vera è propria “rivoluzione” per la raccolta differenziata investirà il Comune di S. Maria a Monte a partire dal mese di febbraio. Con il progetto Zero rifiuti saranno molte le novità in arrivo.
“Dopo gli ottimi risultati raggiunti con la raccolta differenziata (oltre il 70%) - spiega il sindaco Ilaria Parrella - oggi vogliamo impegnarci nella costruzione concreta di un futuro migliore per tutti noi, costruendo abitudini virtuose e partecipative. Ecco che arriva il progetto Zero rifiuti dove l’amministrazione comunale con la collaborazione dei cittadini, cercherà di combinare riciclo e dunque una raccolta differenziata a difesa dell’ambiente, con politiche mirate a prevenire e ridurre la produzione di rifiuti”. 

Pubblicato in Santa Maria a Monte
Giovedì, 03 Gennaio 2019 09:35

Rifiuti alle Cerbaie, polemiche a Fucecchio

osservatorio faunistico 3Rifiuti abbandonati in padule, è polemica. All'attacco passa l'associazione Amici del Padule con la presidente Simona Patrassi che critica il sindaco di Fucecchio Alessio Spinelli, dopo che questi si è lamentato perché il Wwf non ha segnalato la presenza di rifiuti. "Apprendiamo adesso con stupore, ma anche con piacere - sottolinea Patrassi -, che il sindaco Spinelli ha evidentemente cambiato idea sui rifiuti abbandonati sul territorio, al punto da polemizzare con il Wwf che, a suo dire, non avrebbe inviato segnalazioni al comune di Fucecchio circa la presenza di rifiuti abbandonati nel Padule di Fucecchio e nelle Colline delle Cerbaie".

Pubblicato in Fucecchio

mastelliMartedì 25 dicembre, il giorno di Natale, non ci sarà la raccolta porta a porta dei rifiuti a Fucecchio. In base al calendario annuale stabilito da Alia, infatti, durante le festività ci saranno alcune variazioni alla raccolta dei rifiuti porta a porta.

Pubblicato in Fucecchio

IMG 2536Il primo è stato un furgone abbandonato in piazza Salvo D'Acquisto a Fucecchio. Ma un'altra 30ina di mezzi sarà rimossa nei prossimi giorni. E' partita così l'operazione anti degrado della polizia municipale dell'Unione dei Comuni dell'Empolese Valdelsa.

Pubblicato in Fucecchio

IMG 8092A causa del maltempo previsto per domani 24 novembre, Puliamo il Borgo a Montecalvoli è rimandato in data da definire. Quei rifiuti, quindi, resteranno lì ancora per un po'. Ma per Sergio Coppola, capogruppo di Santa Maria a Monte di Tutti, il problema è un altro: serve" contrasto al fenomeno dell'abbandono dei rifiuti, anche applicando le sanzioni previste per chi lo fa". Coppola ricorda che "Nel mese di ottobre gli abitanti di Montecalvoli raccolsero delle firme su di una petizione che chiedeva all'amministrazione comunale la pulizia della Valle area verde frequentata quotidianamente e luogo di feste o scampagnate (Rifiuti a Montecalvoli, cinquanta firme contro il degrado).

Pubblicato in Santa Maria a Monte

Image-2018-11-21-at-10.15.281-490x368"Le strade di Castelfranco di Sotto sono state pulite regolarmente dopo il mercato del Fierone di martedì scorso, come accade in occasioni del genere. Infatti mercoledì mattina non c'era traccia di alcun rifiuto". E' l'assessore all'ambiente Federico Grossi a rimandare al mittente le accuse mosse da due consiglieri del Movimento Cinque Stelle sulla presenza di rifiuti in strada a conclusione del mercato (Strade ricoperte di rifiuti dopo il Fierone, segnalazione M5S).

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

Image-2018-11-21-at-10.15.281-490x368"Chiediamo di indicare a chi compete la pulizia dopo tali manifestazioni e con quali tempistiche. Chiediamo inoltre se è prevista una norma di gestione del rilascio del luogo e del conferimento dei rifiuti in relazione a tali manifestazioni (anche se di carattere straordinario)". Le domande sono del Movimento 5 stelle di Castelfranco di Sotto, dispiaciuto per come ha trovato le strade al termine dell'annuale Fierone.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto
Lunedì, 05 Novembre 2018 18:42

Ecomafie e reati ambientali, Toscana a scuola

scartiLa Toscana è sesta in Italia per numero di ecoreati, subito dopo le 4 storiche regioni 'a stabile insediamento mafioso' e dietro il Lazio. Con 21 casi registrati nel 2017, la Toscana mantiene una posizione alta anche riguardo ai delitti verso l'ambiente introdotti nel codice penale tre anni fa, ovvero inquinamento ambientale, impedimento di controllo, omessa bonifica e, pur mai verificatisi finora, disastro ambientale e traffico e abbandono di materiale radioattivo. Di ecoreati e contrasto, grazie anche al deterrente offerto da una legge, la 68 del 2015, che ha previsto per alcune fattispecie sanzioni pesanti e perfino il carcere si è parlato oggi 5 novembre nel corso di un seminario a Firenze. Il seminario ha concluso un percorso di formazione, promosso da Legambiente assieme alla Regione e ad Anci Toscana, a cui hanno partecipato, nelle varie tappe, in più di 200 tra dirigenti e funzionari pubblici per lo più, ma anche vigili urbani, dipendenti di agenzie come l'Arpat e forze dell'ordine.

Pubblicato in Dalla provincia
Pagina 1 di 33

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466