SkinaquarnoCORRETTA

Cuoio in Diretta

votoconsultadi Nilo Di Modica

Nessun quorum per le consulte di località di Santa Maria a Monte. In nessuna delle cinque zone del Comune in cui si votato per gli organismi di partecipazione, infatti, si è raggiunto il 20 per cento di votanti che rende valida la consultazione.

Pubblicato in Santa Maria a Monte

b72c79ce-dfff-4221-9613-a164d6ab4feb"E' motivo di ottimismo constatare che tante persone sono disposte a dare il proprio contributo per ascoltare i bisogni della gente e contribuire fattivamente al miglioramento dei servizi e dell'azione dell'amministrazione, la quale ha il dovere di recepire i bisogni e i suggerimenti dei propri cittadini, orientando in tal senso la propria azione". Lo sottolinea la vice sindaco di Santa Maria a Monte Manuela Del Grande ricordando che domenica prossima 10 marzo avranno luogo le elezioni delle consulte di località.

Pubblicato in Santa Maria a Monte

38f1f245-96b2-4fb2-ae65-9ad9a8671608Santa Croce sull'Arno, ok al bilancio di previsione 2019 "in tempo utile - spiegano dal Comune - per mettere in condizione gli uffici di lavorare con le nuove risorse fin dai primi giorni dell'anno".
"Si tratta di un bilancio - spiega una nota - che va in continuità con il lavoro avviato negli anni scorsi. Nonostante lo sblocco delle tariffe comunali da parte del governo abbiamo scelto di non aumentare nessuna tassa comunale e, soprattutto, di mantenere lo scaglionamento dell'addizionale Irpef e la fascia di esenzione per redditi fino a 13mila euro, rinunciando così ad un'entrata consistente, ma scegliendo di agire rispettando quella che per noi significa equità sociale. Al contempo abbiamo mantenuto intatta l'offerta di tutti i servizi pubblici: dai servizi educativi, che comprendono nidi comunali, mense scolastiche, trasporto scolastico e centri estivi, ai servizi culturali, dalla biblioteca comunale agli spettacoli teatrali, pensando in particolar modo a quelli rivolti al pubblico dei più piccoli, fino ad arrivare ai servizi sociali, tra i quali spicca la casa di riposo Meacci per la quale, anche quest'anno, non è stato previsto nessun aumento nella tariffa a carico degli utenti. Il bilancio 2019 vede, inoltre, l'incremento del servizio dei centri estivi, per i quali abbiamo destinato ulteriori risorse dedicate all'organizzazione dei centri estivi nel mese di settembre, accogliendo così le necessità emerse lo scorso anno da parte delle famiglie santacrocesi".

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

vittoria contiMichele Conti è il nuovo sindaco di Pisa. Un risultato clamoroso che porta al centrodestra la città della torre pendente per la prima volta da decenni, cambiando così il panorama della politica a livello provinciale e non solo. Perché al centrodesta, nella notte, sono andate anche Massa e Siena, gli altri due capoluoghi di provincia toscani al ballottaggio. 

Pubblicato in Politica
Domenica, 04 Marzo 2018 23:10

Elezioni 2018: Lega emerge seguita dell'M5s

2b333429-df5e-4014-93b3-f9abf5669e0fIl risveglio è con il dubbio che il voto, più che sul consenso, si sia basato sul dissenso. Su quella logica per cui non voto chi ho già provato e non mi ha soddisfatto. Manca l'onda nera che tanto faceva paura agli antifascisti, ma manca anche l'onda rossa, a dire il vero, pure qui, in questo spicchio di Toscana che doveva essere tra le roccaforti del centrosinistra. L'avanzata della Lega e del Movimento 5 Stelle si sente in tutta la provincia di Pisa e in tutti collegi. Per quanto riguarda il collegio uninominale Toscana 6 per il Senato quello di Pisa, la coalizione di centrodestra che sull'uninominale ha candidato Rosella Sbrana ha raccolto il 33,01% dei consensi, Valeria Fedeli candidata della coalizione di centro sinsitra guidata dal Pd è ferma al 32,79%. Valeria Marrocco candidata per palazzo madama del Movimento 5 stelle arriva al 25,31%. Paolo Fontanelli candidato di Leu raccoglie, ocn un partito neo nato il 4,16%. tutti gli altri candidati della varie liste si fermano sotto la soglia del 2%.

Pubblicato in Politica

gd pisa 2Per molti di loro, quello del 4 marzo sarà il primo voto. Un centinaio di giovani si sono ritrovati ieri 25 febbraio per parlare di politica e di futuro, in un incontro organizzato alla Stazione Leopolda dai Giovani Democratici di Pisa. Presenti, i candidati alla Camera Lucia Ciampi e Stefano Ceccanti e la componente dell'assemblea nazionale Francesca Napoli.

Pubblicato in Politica

andrea pieroni"Mi chiedo con quale logica e con quali intenti si sia solo potuto pensare, al netto delle capacità e delle indiscusse doti personali, di candidare a Pisa colei che, rappresentando Toscana Aeroporti, avrebbe inevitabilmente alimentato e rinfocolato tensioni e polemiche su questioni tuttora aperte, come quelle delle esternalizzazioni e della vicenda sullo stazionamento dei pullman privati che collegano Pisa con Firenze". E' questa una delle tante perplessità che oggi, nel giorno in cui il Pd di Pisa presenta i propri candidati alle elezioni politiche del 4 marzo, ha il consigliere regionale Andrea Pieroni.

Pubblicato in Politica
Mercoledì, 27 Dicembre 2017 12:15

A Montopoli bilancio preventivo in Consiglio

foto1Ultimo appuntamento dell'anno per il consiglio comunale di Montopoli Val d'Arno, in programma venerdì (29 dicembre) con inizio alle 21,15. Al centro dell'assise la fiscalità comunale con l'approvazione del regolamento Irpef, la conferma delle aliquote e delle detrazioni di Imu e Tasi, l'approvazione del piano finanziario della Tari con le relative tariffe. In approvazione anche il piano delle alienazioni e quello delle opere pubbliche per il triennio 2018-2020. Si tratta di tutti atti propedeutici all'approvazione del bilancio preventivo e del bilancio di previsione del 2018 che è l'atto più importante all'ordine del giorno della seduta di venerdì.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

ragazze del 46Teresa, Nella, Iva, Elda, Lady, Pierina, Alfredina, Natalina, Lida e Rita sono state le protagoniste di una serie di interviste che l'assessorato alla coesione sociale e la consulta per le pari opportunità del comune di Santa Croce sull'Arno hanno voluto raccogliere in una pubblicazione dedicata all'esperienza del loro primo voto avvenuta in occasione del referendum istituzionale del 2 e 3 giugno 1946. Sabato scorso (28 ottobre) queste "ragazze del '46" sono state ricevute in sala consiliare dal sindaco Giulia Deidda, dall'assessore Carla Zucchi e da membri della consulta e, nel corso di una semplice ma toccante cerimonia, hanno ricevuto i complimenti e i ringraziamenti di tutta l'amministrazione.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

"Mi ricordo che per l'occasione ero vestita a festa, indossavo un vestito nuovo, ma non avevo messo il rossetto rosso per paura di macchiare la scheda elettorale e quindi di far annullare il voto". Pierina Mandorlini ha 95 anni e 70 anni fa fu tra le prime donne italiane a votare. Era il 2 giugno 1946, quando l'Italia, questa volta tutta insieme, scelse la Repubblica e si affidò alla Costituzione per ricominciare daccapo.

Pubblicato in Cultura e Spettacoli
Pagina 1 di 2

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466