Cuoio in Diretta

Il calcio piange Lorenzo, rinviata gara del Tuttocuoio

Vota questo articolo
(2 Voti)

lorenzoTutto il Leporaia, lo scorso 10 settembre, ha tifato per lui (qui Tuttocuoio, 500 al Leporaia ma è secondo ko). Ma la partita di Lorenzo Burgalassi, 18 anni, tesserato Tuttocuoio, è terminata oggi all'ospedale di Pisa. Già da ieri, però, le sue condizioni si erano aggravate a tal punto, da non lasciare più speranze.

Il giovanissimo atleta, arrivato a Ponte a Egola dalla Berretti del Pontedera e che ha militato anche nella Lucchese, non ce l'ha fatta contro la malattia, che l'ha ucciso in pochissimo tempo: nella prima partita di campionato, Lorenzo era pronto a scaldarsi. E' morto a Cisanello oggi 12 settembre. 
Rinviata la gara che il Tuttocuoio avrebbe dovuto disputare domani, mercoledì 13 settembre. "Avevo già chiesto di non giocare - confida la presidente del Tuttocuoio Paola Coia -. Domani tutti, in forma ufficiale, compresa la Juniores, saremo al funerale". Il funerale sarà celebrato proprio domani, alle 15,30 a Tremoleto, la frazione di Lorenzana nella quale abitava. Il Tuttocuoio parteciperà al funerale con corteo che partirà dal campo sportivo Leporaia di Ponte a Egola alle 14,30 per raggiungere Tremoleto. La società ha invitato a partecipare la prima squadra, tutto il settore giovanile e i tifosi.

 

Ultima modifica il Mercoledì, 13 Settembre 2017 17:16

Aggiungi commento

Riempi tutti i campi affinchè il tuo commento venga approvato in fase di moderazione. Grazie, la redazione.


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto
Nuova Ibiza

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466