Cuoio in Diretta

Etrusca San Miniato ko nel derby con Empoli

Vota questo articolo
(1 Vota)

etruUse Empoli - Blukart Etrusca San Miniato 74 - 57 (19 - 20, 27 - 33, 56 - 50)
USE EMPOLI: Giannini 18, Sesoldi 3, Terrosi 6, Giarelli 29, Falaschi ne, Raffaelli 11, Baparapè ne, Perin, Maltomini ne, Antonini ne, Botteghi 4, Giancarli 3. All. Bassi Ass. Finetti e Mazzoni
ETRUSCA SAN MINIATO: Giacomelli 7, Zita 2, Nasello 13, Bertolini 16, Benites, Petrolini ne, Baldi ne, Tempestini 4, Brighi, Capozio 3, Neri 1, Chiriatti 11. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti
ARBITRI: Fabrizio Suriano e Marco Marzulli di Roma

Dopo due anni di militanza in serie B l'Use si aggiudica il derby, dopo una gara dai due volti per la Blukart. Partono molto bene i ragazzi di coach Barsotti, con capitan Bertolini che sente odore di derby e segna con continuità, portando avanti di un punto, alla fine di un primo quarto spumeggiante, gli ospiti. L'Use si affida al grande talento offensivo di uno dei due ex della sfida, Gabriele Giarelli, che gioca una gara di altissimo livello, top scorer alla fine dell'incontro con 29 punti totali. Nonostante la prova di Giarelli, l'Etrusca riesce a incrementare il vantaggio prima dell'intervallo, grazie ai canestri di Chiriatti, Capozio e Giacomelli, andando al riposo sul +6. Al rientro dagli spogliatoi l'Etrusca raggiunge anche il massimo vantaggio di 10 punti, con i tiri dall'arco di Nasello e Bertolini, ma poi i locali cambiano l'inerzia della gara, trovando il canestro con continuità, grazie alla grande seconda parte di gara di Giannini e Giarelli. Nel terzo quarto l'USE segna ben 29 punti e l'Etrusca sprofonda a meno 6 a dieci minuti dalla fine. I ragazzi di coach Barsotti non riescono a ritrovare il ritmo di gioco che ha contraddistinto la prima parte di gara, mentre Empoli continua a trovare il canestro, con l'obiettivo di ribaltare lo scontro diretto della gara di andata, nella quale la Blukart aveva prevalso di 9 punti. Nell'ultimo quarto San Miniato segna soltanto 7 punti, troppo pochi per provare ribaltare l'inerzia della gara; Empoli può festeggiare un successo importante in chiave classifica, raggiungendo a venti punti la Blukart, ma scavlacandola per lo scontro diretto ribaltato. "È stata una settimana da montagne russe: domenica dopo la gara con Pavia eravamo soddisfatti di una bella prestazione, mentre sia oggi che mercoledì abbiamo offerto gare scialbe, con un livello di gioco insufficiente per fare risultato - il commento a fine gara di coach Federico Barsotti - Credo che la prestazione della seconda parte della gara di oggi non rispecchi il nostro valore reale. Per 23 minuti abbiamo saputo mettere in campo una bella intensità di gioco, volando sul +10 su un campo difficilissimo come quello di Empoli. Poi negli ultimi 17 minuti abbiamo subito un parziale terrificante di 45 a 18, perdendo fiducia nella nostra forza, senza costruire in attacco e abbassando il livello di attenzione in difesa. Dobbiamo capire che per salvarci, che sia direttamente o tramite i playout, ci vogliono gare in cui mettiamo in campo il livello di gioco e di cattiveria agonistica dei primi 23 minuti della gara di oggi in tutti e 40 i minuti della partita. Mancano otto gare alla fine del campionato e sono sicuro che i nostri ragazzi saranno capaci di darci tutto questo.".

Aggiungi commento

Riempi tutti i campi affinchè il tuo commento venga approvato in fase di moderazione. Grazie, la redazione.


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466