Cuoio in Diretta

Tuttocuoio, che rimonta. Neroverdi sempre in vetta

Vota questo articolo
(1 Vota)

tuttocuoioaglianeseAquila Montevarchi-Tuttocuoio 2-3
AQUILA MONTEVARCHI: Pellegrini, Lischi, Salvadori, Visibelli, Achy (Migliorini), Masini, Amatucci, Biagi (Donatini), Diarrassouba (Fofi), Regoli, Essoussi (71' Adami). A disp. Tegli, Zini, Rialti, Meledandri, Gistri. All. Venturi.
TUTTOCUOIO: Lombardi, Segantini, Bertolucci, Correa Belmonte, Cascone, Bianconi, Alagia, Fino, Di Paola, Guidelli, Bellante (Mazzola). A disp. Battara, Ceccarello, Lischi, Ferretti, Patteri, Chiti, Giani, Costalli. All. Masini.
ARBITRO: Canci di Carrara (Marchese di Lodi e Capelli di Bergamo)
RETI: 17'pt Regoli, 25'pt Diarrassouba, 32'pt Guidelli, 35'pt Bianconi, 3' st Di Paola

Dal Valdarno, il Tuttocuoio esce con un dato di fatto, non si è primi per caso. Quando c’erano tutte le premesse per andare incontro al primo stop stagionale, i ragazzi di Masini hanno reagito e ribaltato il risultato. A impresa compiuta è salito alla ribalta Lombardi, vero e proprio protagonista nella seconda parte di frazione che ha impedito all’Aquila Montevarchina di evitare la prima sconfitta stagionale. La novità in casa rossoblu è l’innesto dal primo minuto di Luca Lischi per capitan Mennella. Il clou di giornata entra subito nel vivo con i padroni di casa che cercano di far valere la legge del Gastone Brilli Peri, campo nel quale in questo scorcio di stagione, solo il GhiviBorgo è uscito imbattuto. La gara giocata a viso aperto decolla dopo il quarto d’ora con la botta di Bernardo Masini dai venti metri che si stampa sulla traversa. E’ il prologo del vantaggio dell’Aquila. Un doppio contrasto diventa un assist in area per Vieri Regoli che di esterno destro non dà scampo a Lombardi, riprendendo quel discorso interrotto due settimane fa sempre in casa con la rete al Seravezza Pozzi che aveva garantito al Montevarchi il successo finale. Per l’avanti valdarnese è il quinto gol in campionato, il quinto consecutivo.  Il Tuttocuoio c’è e risponde 6’ dopo con l’inzuccata di Cascone dopo un tiro dalla bandierina con la retroguardia di casa che nei pressi della linea allontana il pericolo. Al 25’ i padroni di casa si portano a distanza di sicurezza Lombardi ribatte su Regoli in piena area ma capitola sull’appoggio da due passi in porta dell’ivoriano Diarrasouba. Tuttocuoio sulle gambe? No assolutamente, perché i ragazzi di Simone Masini tornano a galla subito dopo la mezz’ora. Angolo di Correa con la testa vincente di Francesco Guidelli che trova il suo primo gol in maglia nero verde. Dall’ angolo che riapre la contesa a quello che sancisce la parità il passo è immediato. L’azione è simile alla precedente. Corner ancora da destra e l’ex felsineo Bianconi da pochi passi corregge in gol, anche per lui è il primo sigillo stagionale. Ora i nero-verdi hanno la gara in pugno e per poco non chiudono in vantaggio la prima parte, quando una punizione maligna di Guidelli attraversa la luce di porta e tocca il palo alla sinistra dell’estremo locale. Solo proco prima dell’intervallo riemerge il Montevarchi con una chiusura in piena area su Essoussi. Ma è in avvio di ripresa che il Tuttocuoio piazza la zampata vincente, i locali sbagliano un disimpegno  Di Paola si avventa sulla sfera e lascia partire una botta che non da via di scampo a Pellegrini. Per il bomber è il quarto centro in campionato, il terzo nelle ultime tre giornate. Dopo lo sbandamento immediato al gol, la squadra di Venturi prova a replicare ma Essoussi da due passi non intervenire sul tiro cross di Regoli.
E’ il segnale che ridà slancio ai rossoblu. Lombardi respinge la conclusione di Masini, Essoussi sullo sviluppo cade in area ma per l’arbitro non c’è intervento scorretto. il duello tra Biagi e Lombardi si ripresenta  poco dopo quando il giocatore di casa si presenta a tu per tu con il portiere che ha la meglio. Il Tuttocuoio si abbassa troppo e non riesce ad alleggerire la spinta valdarnese. E’ ancora Biagi a provarci dopo metà tempo ma Lombardi è superlativo. Il portiere conciario si esalta ancora su una splendida rovesciata di Donatini subentrato nella ripresa. Le mischie nel finale creano apprensione a Cascone, ma il Tuttocuoio oltre a tenere il risultato tiene anche la testa della classifica.

Dopo il 90'
Per ritrovare un successo nero-verde partendo da 2-0 in favore degli avversari, bisogna andare indietro nel tempo e fermarsi ad una data nel cuore degli sportivi nero-verdi. Correva l'anno 2010 a Pistoia, il 17 febbraio si giocava la finale di ritorno della Coppa Italia d'Eccellenza. I ragazzi di Max Alvini dopo aver vinto la gara d'andata per 2-1 al Marcello Melani si trovava sotto a fine primo tempo per 2-0 e vedevano sfilarsi di mano la Coppa dagli arancioni. Ma in quegli anni le squadre di Alvini di caparbietà ne avevano da vendere e vinsero per 3-2 laureandosi campioni Toscani, era il primo passo verso il titolo italiano. Per ritrovare un successo in campionato partendo dal doppio svantaggio bisogna ricorrere al campionato di Promozione stagione 1997-98 quando i nero-verdi il 5 aprile 1998 stavano perdendo in casa con lo Sport e Cultura Cenaia per 2-0 a mezz'ora dalla fine e con un gol di Colombini, un rigore di Liucci e una rete di Pierozzi ribaltavano la situazione. Paola Coia nell'immediato dopo partita ha "Abbiamo affrontato l'avversario più vivo e organizzato che abbiamo incontrato fino ad ora".
Poi è entrata nello specifico: "Abbiamo sofferto per errori che abbiamo commesso, poi è giusto sottolineare la reazione che ha avuto la squadra dopo il doppio svantaggio. Onestamente nel secondo tempo devo riconoscere che il pareggio sarebbe stato il risultato giusto, visto che il migliore in campo è stato Lombardi".
La reazione del Montevarchi è stata aiutata da un vostro atteggiamento rinunciatario, ovvero avete pensato solo a gestire per non correre rischi?
"La nostra squadra ha un potenziale notevole. Di Paola, Segantini, Guidelli hanno accusato una flessione, ma l'aspetto principale è stato l'essere passati ad una difesa a cinque, Bianconi si è trovato in mezzo tra Donatini e Regoli e a sofferto. Il Montevarchi è una squadra che va a tremila. In settimana vedremo e analizzeremo la partita".
Solo la Pianese e il Trestina hanno risposto alla vostra vittoria.
"E' un risultato importante, i risultati di giornata sono buoni, viviamo partita per partita".

 

Ultima modifica il Domenica, 14 Ottobre 2018 19:19

Aggiungi commento

Riempi tutti i campi affinchè il tuo commento venga approvato in fase di moderazione. Grazie, la redazione.


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466