skinKaroqcuoio

Cuoio in Diretta

Eccellenza, exploit Fucecchio. Ok S.Miniato e Cuoiopelli

Vota questo articolo
(0 Voti)

palloneEccellenza, giornata da incorniciare per le squadre del Cuoio. Copertina al Fucecchio, che ne fa addirittura quattro alla capolista Grosseto. Fa bene anche la Cuoiopelli, che cala il tris al Pro Livorno, una delle protagoniste del campionato. Vince anche in San Miniato Basso a Cecina.

Cuoiopelli-Pro Livorno Sorgenti 3-0
CUOIOPELLI: Grasso, Rossi, Battistoni, Mancini L., Botrini, Francesconi, Niccolai, Paolicchi (40'st Gambini), Mancini L. (21'st Raffaelli), Mengali (40'st Donati), Bellemo (21'st Raffi). A disp.: Morini, De Luca, Donati, Gambini, Martinelli, Montaguti, Raffaelli, Raffi . All.: Cipolli
PROLIVORNO SORGENTI: Sannino, Solimano (25'st Spagnoli), Pirone, Falleni, Carani, Gazzanelli (20'st Bulli), Filippi F., Quilici, Pellegrini M. (26'st Bernardoni), Petri (16'st Zoncu), Rossi. A disp.: Turco, Del Corona, Bulli, Spagnoli, Vannucci, Giusti, Brizzi, Zoncu, Bernardoni. All.: Niccolai
ARBITRO: Iacopetti di Pistoia (Pllumbi e Rudaj di Pistoia)
RETI: 10'pt aut. Quilici, 31'pt Niccolai, 42'st Raffi
NOTE: Al 21'pt Mengali fallisce un calcio di rigore. Ammoniti Quilici, Rossi, Carani, Paolicchi, Raffi
La Cuoiopelli si sbarazza di un ottimo Pro Livorno e vede rilanciare le proprie quotazioni in classifica. La squadra ospite ha confermato i suoi lati positivi, ottima tenuta fisica, ottimo possesso di palla e grande organizzazione, ma al “Masini” ha evidenziato le sue solite lacune in fase di disimpegno che hanno finito per facilitare il compito alla squadra di Andrea Cipolli. Primo errore dopo 6’ errore di comunicazione tra Quilici e il proprio portiere che il difensore confeziona il più classico degli autogol. Non si scompone la Pro Livorno che costringe Sannino ad un grosso intervento per blindare il vantaggio. La Cuoio potrebbe raddoppiare a metà tempo, Marco Niccolai si avventa sulla palla e Sannino commette fallo da rigore che Mengali manda sopra la traversa. Nel tentativo di raggiungere la parità, la Pro Livorno regala il fianco alla squadra di casa che raddoppia con Marco Niccolai. Si va al riposo con un passivo troppo pesante per gli ospiti, i quali nella seconda frazione pur rimanendo in gara non possono tenere il ritmo del primo tempo, Bellemo timbra la traversa e il conto dei legni è pareggiato da Botrini che nel tentativo di anticipare Pellegrini manda la sfera a sbattere con la propria traversa. Raffi a pochi istanti dalla conclusione si fa perdonare di un gol sbagliato e arrotonda il punteggio per i suoi. Con questo successo l’undici di Cipolli scavalca gli avversari odierni e si porta al quinto posto in classifica.

Fucecchio-Grosseto 4-1
FUCECCHIO: Del Bino, Papa (43'st Intreccialagli), Kazazi, Pizza, Sabatini, Pinto, Cenci, Fioravanti, Tremolanti (24'st Rovai), Guarisa, Sciapi (44'st Fejzaj). A disp.: Rizzo, Menichetti, Mazzanti, Tani, Bagnoli, Rigirozzo. All.: Targetti
GROSSETO: Nunziatini, Cantore, Sabatini, Cretella, Ciolli, Gorelli, Pierangioli, Zagaglioni, Andreotti, Pirone (1'st Boccardi), Luci (21'st Molinari). A disp.: Cipolloni, Lepri, Pizzuto, Del Nero, Consonni, Fratini, Bianchi. All.: Miano
ARBITRO: Mazzoni di Prato (Cioce e Palermo di Pisa)
RETI: 10'pt Guarisa, 15'st, 35'st e 39'st Sciapi, 23'st rig. Cretella
NOTE: Ammoniti Pirone, Tremolanti, Pizza
Sì, è il Fucecchio l’anti-Grosseto. Con una gara da incorniciare i ragazzi di Targetti infliggono, la prima sconfitta stagionale alla capolista. Forse si è portato a casa il pallone Lorenzo Sciapi, assist per il gol che ha sbloccato la sfida e tripletta per affondare gli ospiti. Parte come meglio non si potrebbe la squadra di Targetti e al primo affondo sblocca la partita, centro da destra di Sciapi che Guarisa corregge alle spalle di Nunziatini per il suo quinto sigillo stagionale. Prova a replicare l’undici di Miano ma i tentativi dell’ex Cuoiopelli Andreotti, risultato velleitari. Si invertono le parti in avvio di seconda parte stavolta è Guarisa a cercare Sciapi ma la palla sfila sul fondo. Non trovando pertugi in avanti, il Grosseto è costretto ad andare al tiro da fuori, centrale il tentativo di Pierangioli. Dopo 10 minuti della ripresa arriva il raddoppio di Sciapi con un tiro secco a pelo d’erba. Gli ospiti riaprono il match intorno al ventesimo con un rigore nato da un tocco di mano, realizzato da Cretella. Uno due micidiale a meno di un quarto d’ora dal termine con il solito Sciapi che prima riporata i suoi a distanza di sicurezza e poi manda in estasy il pubblico fucecchiese servendo il poker di giornata.
Cos’ si è espresso Claudio Targetti, tecnico fucecchiese, al termine: “Partita perfetta, campionato riaperto, abbiamo affrontato la prima della classe con le dovute attenzioni che avevamo preparato in settimana. Non abbiamo rubato niente, i ragazzi si sono meritati il risultato. Ce la siamo giocata alla pari senza tanti timori riverenziali”.
Vi sentite l’anti-Grosseto?
“Siamo secondi, questo è quello che dice la classifica in questo momento, ci sono altre squadre che possono venir fuori. Riaperto il campionato? Direi accorciato, il Grosseto rimane una spanna sopra a tutti da qui alla fine vediamo”
L’avete sbollata subito, questo vi ha spianato la strada?
“Quando si va in vantaggio è sempre meglio non conta il minuto, è chiaro che dopo che siamo andati in vantaggio, bisogna essere presenti, accetterei sempre andare in vantaggio dopo 3’ minuti. Nel nostro Dna c’è idea di andarli a prendere, se il Grosseto lo lascia giocare”.
Mattatore Lorenzo Scapi.
“Sta tornando il vero Sciapi, all’inizio ha avuto dei problemino, ima anche Guarisa, Rovai che quando entra, non ho da lamentarmi, quando fanno gol vengono tutti in campo, e nelle piccole squadre è importante” .

Sporting Cecina-S.Miniato Basso 0-1
SPORTING CECINA: Frongillo, Modica, Zoppi, Gronchi, Cosimi, Lorenzini F., Campisi, Dell'Aversana, Fabbri, Pedroni, Rigoni. A disp.: Cappellini, Pagliai, Serini, Biondi, Ferrone, Mazzuoli, Giannini, Iengo, Gaziano. All.: Brontolone
SAN MINIATO BASSO: Battini, Marianelli, Colombo, D Angelo, Simoncini, La Rosa, Onnis (37’ st Traore), Marinari, Pellegrini Di., Bencini, Borselli. A disp.: Pinelli, Pellegri, Lelli, Pagnotta, Velaj, Gargani, Campinoti. All. Venturini
ARBITRO: Solito di Piombino (Ginanneschi di Grosseto e Gioffredi di Lucca)
RETI: 40'pt Bencini
Un diagonale di sinistro da parte dell’ex Bencini regala un successo importantissimo al San Miniato in quel di Venturina contro uno Sporting Cecina che non si è mai reso pericoloso. Gara condizionata dal vento al “Santa Lucia” nella quale soprattutto nella seconda parte il San Miniato ha legittimato la vittoria. Pellegrini, Onnis, Marianelli hanno fallito la chance di arrotondare il punteggio con Battini che non è mai stato chiamato in causa per interventi che sono andati oltre l’ordinaria amministrazione, l’unico percolo lo ha corso in un uscita bassa nella quale ha riportato un infortunio. Oltre ad aggiudicarsi uno scontro diretto il San Miniato compie un bel balzo in classifica non sono ha scavalcato lo Sporting, ma ha guadagnato punti sul Vorno, Camaiore, Montignoso affiancando il Ponte Buggianese, davvero una bella giornata, ventosa ma bella.

Ultima modifica il Domenica, 18 Novembre 2018 20:20

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466