Cuoio in Diretta

Eccellenza, pari nel derby. Vince S.Miniato

Vota questo articolo
(1 Vota)

cuoiopellifucecchioFinisce in parità uno scoppiettante derby al Libero Masini fra Cuoiopelli e Fucecchio. Due volte in vantaggio i bianconeri di Targetti, che avevano l'occasione di agganciare la capolista Grosseto sconfitta dal Vorno, si fa raggiungere dagli avversari. Corsaro all'ultimo tuffo il San Miniato Basso di Venturini. Decide al 90' Marianelli.

Cuoiopelli-Fucecchio 2-2
CUOIOPELLI: Grasso, Rossi, Battistoni, Mancini L., Botrini, Francesconi (17’ st Ghelardoni), Niccolai, Benvenuti, Tempesti, Mengali, Bellemo (20’ st Paolicchi). A disp. Morini, De Luca, Ferretti, Mancini L., Raffaelli. All.: Cipolli.
FUCECCHIO: Del Bino, Papa, Menichetti, Pizza, Sabatini, Pinto, Malanchi (31’ st Dini), Fioravanti (25’ st Rovai), Tremolanti, Guarisa, Sciapi. A disp. Doveri, Tani, Borgioli, Intreccialagli, Rigirozzo, Mazzanti, Kazazi. All. Targetti.
ARBITRO: Dorillo di Torino (Mantella di Livorno e Ingenito di Piombino)
RETI: 6'pt Sciapi, 10'pt Mengali, 45'pt Guarisa, 9'st Tempesti
NOTE: Angoli: 3-6. Ammoniti: 38’ Botrini, 4’ st Menichetti, 12’ st Tremolanti e Niccolai, 19’ st L. Mancini, 21’ st Benvenuti. Recupero 1° tempo 0’, 2° tempo 2’. Spettatori 800
Una bella partita, senza discussione. Gli uomini più attesi, i bomber, che hanno rispettato le attese dei propri tifosi, 4 reti di pregevole fattura. Quelli di Sciapi e Mengali frutto di due grani spunti personali, quello di Guarisa per lo schema che lo ha messo in condizione di segnare e infine la rete di Tempesti per la forza con cui ha superato la linea centrale difensiva.
“Se si gioca con il cuore non ce n'è" grida la tifoseria biancorossa alla quale sulla tribuna opposta rispondono con “Vi picchiamo quando vogliamo”. “Sembrate un funerale” replicano i santacrocesi, “Andate al carnevale” è il coro di rimando dei fucecchiesi.
Cipolli, alla sua ultima gara da squalificato, sostituito dal preparatore atletico Maurizio Bachi, schiera una difesa a quattro con Rosssi, Botrini, Mancini e Battistoni, Niccolai e Bellemo a metà campo agiscono ai lati di Francesconi, Benvenuti è il tre quartista dietro Mengali e Tempesti. Stesso schieramento tra gli ospiti, Papa e Menichetti sono i laterali di difesa coppia centrale Sabatini e Pinto, Tremolanti, Pizza e Malanchi agiscono sulla mediana, Fioravanti è il tre-quartista dietro Sciapi e Guarisa. La prima palla giocabile bomber Sciapi la trasforma nel suo undicesimo centro stagionale. Colpisce la padronanza con la quale entra in area e da destra colloca in buca d’angolo il gol che manda al settimo cielo la tifoseria bianconera. La Cuoio non si disunisce e con Bellemo costringe Del Bino ad alzare i tentacoli, passano pochi minuti e Federico Mengali dal cilindro estrae un esterno destro dal limite liftato che tocca il montante prima di insaccarsi e pietrificare Del Bino e per l’attaccante della Cuoio è il nono centro stagionale. L’impressiona la facilità con la quale il Fucecchio sei presenta con una certa costanza dalle parte di Grasso, provandoci sempre con Guarisa prima su assist di Sciapi e subito dopo con una pronta girata assorbita da Grasso. Dopo la metà del tempo è ancora Mengali a replicare chiudendo sul fondo un diagonale dopo un ottimo lavoro in pressing di Tempesti, con Del Bino che ferma a terra un diagonale insidioso di Benvenuti. In prossimità della chiusura della prima parte, il Fucecchio torna in vantaggio, il direttore di gara non assegna il corner sul contrasto tra Sciapi e Botrini di parere opposto è l’assistente Ingenito di Piombino ad assegnare il corner. Dai tre tocchi tra Fioravanti, Malanchi e Guarisa scaturisce il nuovo vantaggio dei ragazzi oggi in maglia giallo-oro. Andrea Guarisa va a festeggiare con i propri tifosi il suo settimo sigillo stagionale. La seconda parte è inaugurata dall’incornata di Sciapi che tocca la traversa prima di termine sul fondo. ÈE’ il canto del cigno degli ospiti. La Cuoio dopo aver tirato un sospiro di sollievo, raggiunge il pareggio con l’ex Aglianese Tempesti bravo a fiondarsi sulla verticalizzazione di Benvenuti, prendere d’infilata Sabatini e Papa e far esplodere nuovamente la sponda locale. Il Fucecchio si compatta e la Cuoio dimostra una grande condizione fisica, Cipolli cambia fisionomiam toglie il geometrico Francesconi, abbassa Benvenuti nel ruolo di mezzala destra inserendo Ghelardoni sulla tre-quarti e affida le chiavi del centrocampo a Niccolai. La Cuoio prende in mano la gara, il Fucecchio ha l’umiltà di compattarsi per non regalare spazi. Targetti inserisce Rovai, richima Fioravanti e sposta Guarisa tra le linee. Il pubblico di casa inveisce a 10 dal termine per il mancato doppio giallo a Tremolanti e nel finale Pizza cerca il colpo del ko incornando di testa sopra la traversa e Mengali realizza ma l’assistente vanifica per fuorigioco la rete del sorpasso. Quello che non riesce al Fucecchio nei confronti del Grosseto, battuto a Lucca dal Vorno, ma vede gli uomini di Targetti portarsi a meno uno dai maremmani. La Cuoio esce a testa alta è la prima squadra che ha costretto il Fucecchio al pareggio, denotando la sua solita organizzazione un'ottima tenuta che fa ben sperare per il girone di ritorno. Il Fucecchio va a salutare i suoi tifosi, lasciando il “Masini” con la consapevolezza di poter dare del filo da torcere al Grosseto fino alla fine.

Ponte Buggianese-S.Miniato Basso 0-1
PONTE BUGGIANESE: Kocaj, Perillo, Marchetti, Meucci, Del Sorbo (25’ st Brandi), Panelli, Baronti (36’ st Guastapaglia), Benassi, Raffi, Murgia (26’ st Minunni), Nardi. A disp. Nigro, Brandi, Citti, Tolaini, Pagni, Guastapaglia, Minunni, Della Nina, Bargellini. All. Scintu.
SAN MINIATO BASSO: Battini, Bozzi, Colombo, D Angelo (47’ st Traore), Marianelli, Simoncini, Montecalvo (25’ st Borselli), La Rosa, Pagnotta (25’ st Onnis) , Bencini, Di. Pellegrini (46’ st Faraoni).. A disp.: Pinelli, Borselli, Pellegri, Faraoni, Onnis, Gargani, Traore, Freschi. All. Venturini.
ARBITRO: Bertelli di Firenze (Biagioni di Lucca e Pacifici di Arezzo)
RETI: 45'st Marianelli.
NOTE: Ammoniti Bozzi e Panelli.
Con una rete di Marianelli in prossimità del fischio di chiusura, il San Miniato Basso passa al “Pertini” di Pontebuggianese e consolida la sua posizione in chiave playoff approfittando del passo falso della San Marco Avenza. Il signor Bertelli di Firenze, lascia scorrere il gioco e ne esce fuori una gara maschia tra una squadra come il San Miniato che non ha assilli di classifica e la formazione della valdinievole assetata di punti. Nella prima parte sui piedi di Montecalvo arrivano le palle gol più importanti costruite dal San Miniato, ma iil giocatore ospite non sfrutta a dovere la sponda di Pagnotta consegnando la sfera tra le braccia di Kocaj e poi da posizione invitante spara sopra la traversa. Solo con un tentativo di Raffi in chiusura del primo tempo si affaccia la squadra di cassa. Il tentativo vioncende arriva in prossimità del ptriplice fischio, Kocaj evita il gol sull’incornata di La Rosa susseguente ad un tiro dalla bandierina ma capitola sulla correzione di Marianelli. Con il successo odierno salgono a 8 i risultati utili consecutivi della formazione di Venturini, quella di Ponte Buggianese è la sesta vittoria sulle sette complessive di misura.

Ultima modifica il Lunedì, 14 Gennaio 2019 17:51

Aggiungi commento

Riempi tutti i campi affinchè il tuo commento venga approvato in fase di moderazione. Grazie, la redazione.


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466