Cuoio in Diretta

Eccellenza, en plein per le squadre del Cuoio

Vota questo articolo
(0 Voti)

cuoiopellifucecchioPercorso netto per le formazioni del Cuoio in Eccellenza. Il Fucecchio supera il Vorno con due reti nei primi minuti e continua la rincorsa al Grosseto. In chiave playoff importanti le vittorie della Cuoiopelli a Camaiore e del San Miniato Basso in casa con il Cenaia.

Camaiore-Cuoiopelli 0-1
CAMAIORE: Barsottini, Contipelli (32'st Bordini), Bugliani, Seghi (25'st Taraj), Bertoli, Mitrotti, Mariani F., D'Antongiovanni, Nardini (16'st D'Alessandro), Viola (16'st Barbetti), Mancini. A disp.: Pardini A., Frusteri, Dalle Luche, Morelli, Crovi. All.: Pieri
CUOIOPELLI: Grasso, Battistoni, Bellemo, Mancini L., Botrini, Francesconi, Paolicchi, Ferretti, Tempesti (26'st Morelli), Mengali, Ghelardoni. A disp.: Morini, Benelli, Caciagli, De Luca, Nidiaci, Orsi. All.: Cipolli
ARBITRO: Majrani di Firenze (Pinelli di Carrara e Corsini di Livorno)
RETI: 13'st Mengali
NOTE: Ammoniti Paolicchi, Ghelardoni, Mitrotti, Battistoni, Tempesti, D'Antongiovanni. Espulso al 46'st Taraj
Con una prova da squadra matura la Cuoiopelli vince a Camaiore, dimostrando forza, compattezza e facendo fronte alle molte assenze con un atteggiamento da grande squadra. All'appello tra infortunati, influenzati e squalificati mancano Rossi, Benvenuti, Niccolai, Mancini e Raffaelli. Ma le defezioni anziché diventare un alibi, hanno generato nella squadra di Cipolli una grande compattezza. Il tema si è evidenziato nelle prime battute Camaiore raccolto pronto a sfruttare le ripartenze, Cuoio che ha mantenuto in mano il gioco ma senza eccedere nella frenesia di trovare la via del gol. Il gol partita in avvio di ripresa, cross morbido di Paolicchi raccolto da Paolicchi sul versante opposto e chiuso il gol dal sinistro di Mengali, il cui inizio di nuovo anno si dimostra particolarmente propizio, 4 reti nei primi 3 confronti del 2019 e 10 gol in stagione. I ragazzi di Cipolli hanno neutralizzato bene il ritorno dei padroni di casa i quali non sono mai riusciti ad impensierire Grasso, mentre il collega Barsottini era chiamato agli straordinari da un tentativo di Ghelardoni. Tra le note liete di giornata l'esordio del giovane Ferretti classe 2000 proveniente dalla Lucchese e il debutto stagionale di Lorenzo Morelli reduce da un lungo infortunio, e sulla via del recupero completo.

Fucecchio-Vorno 2-0
FUCECCHIO: Del Bino, Intreccialagli (18'st Papa), Menichetti, Mazzanti, Sabatini, Pinto, Cenci (29'st Dini), Fioravanti, Borgioli (35'st Kazazi), Guarisa (23'st Rovai), Sciapi. A disp.: Doveri, Tani, Rigirozzo, Malanchi, Mangiantini. All.: Targetti
VORNO: Angeli, Lencioni (1'st Haoudi), Degl'Innocenti (14'st Bertini), Carusio, Dell'Orfanello (1'st Del Ry), Riccomini, Battaglia (1'st Aufiero), Brondi (27'st Catania), Taddeucci, Granucci, Antoni. A disp.: Brocchini, Frugoli, Coselli, Tabarrani. All.: Cardella
ARBITRO: Mazzoni di Prato (Scanu del Valdarno e Onorati di Carrara)
RETI: 1'pt Cenci, 3'pt Borgioli
NOTE: Ammoniti Taddeucci, Brondi, Riccomini. Espulso Riccomini al 3'st
Aspetti Sciapi e Guarisa e invece a decidere la sfida con il Vorno ci hanno pensato i giovanissimi Cenci e Borgioli, entrambi al loro primo gol in Eccellenza. Sbrigata la pratica dopo 180 secondi il Fucecchio ha solo gestito il doppio vantaggio controllando le operazione di gioco, con Del Bino che per tutta la gara non è mai andato oltre l’ordinaria amministrazione. Per lunghi tratti del confronto la squadra di Claudio Targetti è stata in testa al campionato, poi il Grosseto nel finale ha avuto ragione del Castelnuovo Garfagnana rendendo il turno di campionato interlocutorio. Primo giro d’orologio e Cenci corregge in gol la difettosa presa di Angeli su tiro di Sciapi, gli ospiti protestano perché secondo il loro giudizio Cenci ha toccato il pallone in porta togliendolo dalla presa del portiere, ma il signor Mazzoni di Prato ha convalidato il gol. L’azione successiva il Vorno si getta in avanti offrendo a Sciapi la possibilità di involarsi a campo aperto, Angeli sulla propria tre-quarti è costretto ad uscire p0er fermare la volata del bomber di casa, Sciapi lo evita e da posizione defilata calcia verso la porta dopo Borgioli comodamente può appoggiare in porta. La gara si mette sul velluto per i padroni di casa che con Sciapi sfiorano il terzo gol al quarto d’ora. Il Vorno si affaccia intorno alla mezz’ora con Antoni che manda sopra la traversa la sponda di Carusio. Manca di precisione prima dell’intervallo anche Guarisa dopo su spiovente confezionato da Menichetti. In avvio di ripresa i lucchesi restano in inferiorità numerica per la doppia ammonizione di Riccomini. Il Fucecchio in doppio vantaggio e in superiorità numerica ci prova ancora con Cenci, con Guarisa il cui diagonale sfila sul fondo, mancando l’appuntamento con Rovai e Sciapi sulla punizione di Fioravanti, con lo stesso Rovai la cui girata in area va a lato. Velleitario l’unico tentativo ospite con Haoudi. Come aveva detto Targetti dopo la sfida di Santa Croce, era importante non rendere il favore al Grosseto battuto nel turno precedente dal Vorno e coì senza patemi è stato.

S.Miniato Basso-Atletico Cenaia 2-1
SAN MINIATO BASSO: Battini, Bozzi, Marianelli (1' st Colombo), D' Angelo (37' Faraoni), Simoncini, La Rosa, Onnis (1' st Pagnotta), Marinari, Pellegrini Di (23' st Montecalvo)., Bencini, Borselli. A disp. Pinelli, Traore, Gargani. All. Venturini.
ATLETICO CENAIA: Serafini, Borboryo, Giari, Mazroui, Signorini, Gemignani, Maiorana, Bani (40' st Del Gratta), Sardi (15' st Bamba), Perazzoni, Arrighi (30' st Sarais). A disp. Marrucci, Mani, Neri, Gemignani. All. Ciricosta.
ARBITRO: Papi di Prato (Cerofolini e Fortini di Arezzo)
RETI: 27'st Pagnotta, 30'st rig. Perazzoni, 45'st Montecalvo
NOTE: Ammoniti Borselli e Bozzi
Tre indizi forniscono una prova. Dopo aver pareggiato a Vorno e nel turno precedente aver vinto al "Pertini" di Pontebuggianese nelle battute finale, il San Miniato Basso negli istanti conclusivi supera anche l'Atletico Cenaia agganciando in classifica la Pro Livorno Sorgenti, alla quale farà visita nel prossimo turno di campionato. Prima parte povera di azioni da gol, Battini svolge il ruolo di spettatore e Serafini disinnesca la soluzione di Bencini. I due cambi in avvio di ripresa sortiscono il giusto effetto nei locali, la cui seconda parte è di un intensità ben diversa di quella del primo tempo. L'invenzione di Pagnotrta a poco più di un quarto d'ora dalla fine mette Pagnotta in condizione di realizzare il vantaggio solo davanti a Serafini, freddo nell'esecuzione l'attaccante del San Miniato. Tra lo stupore generale arriva il pari degli ospiti. Dopo aver assegnato un angolo, il signor Papi torna sulla decisione e indica il dischetto per un presunto contatto ostruzionistico di Bozzi nei confronti di Perazzoni. Prima del recupero l'ex Montecalvo vede fuori dei pali Serafini e lo beffa con un lob. Per i ragazzi di Venturini si è trattato del nono risultato utile consecutivo.

Ultima modifica il Domenica, 20 Gennaio 2019 20:32

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
http://www.comune.santamariaamonte.pi.it/news.php?id=3169
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466