Cuoio in Diretta

Etrusca Basket torna alla vittoria con Empoli

Vota questo articolo
(0 Voti)

IMG-20190224-WA00151CreditAgricole-Blukart Etrusca San Miniato - Use Empoli 88 - 73
Blukart: Nasello 13, Benites 14, Mazzucchelli 12, Apuzzo 3, Preti 11, Neri 2, Trentin 9, Capozio, Lasagni 19, Magini 5, Ciano, Regoli. All. Barsotti Ass. Ierardi, Carlotti e Latini
Use: Falaschi, Giannini 12, Sesoldi 4, Giarelli 6, Stefanini 3, Pelucchini, Raffaelli 26, Landi, Botteghi 2, Corbinelli 9, Perin 11. All. Bassi Ass. Mazzoni e Valentino
Parziali: 19 - 19, 35 - 30, 65 - 58, 88 - 73
Arbitri: Cristiano Giusto di Padova e Matteo Semenzato di Venezia

La Blukart si aggiudica anche il secondo derby della stagione con Empoli, con una prova di grande carattere e solidità, che consolida la posizione dei ragazzi di coach Barsotti nella parte alta della classifica. Partita maschia, ma corretta, fin dalle prime battute con la gara in sostanziale equilibrio per tutto il primo quarto, che si chiude infatti sul 19 pari, con Mazzucchelli molto ispirato con ben 7 punti nei primi dieci minuti. Nel secondo quarto l'Etrusca prova a dare un primo strappo alla gara, con i canestri di Benites e Lasagni, top scorer a fine gara per i suoi con 19 punti sul tabellino, ma, causa le scarse percentuali al tiro dall'arco, il vantaggio all'intervallo lungo è di solo 5 punti. Al rientro dagli spogliatoi i ragazzi di coach Barsotti provano a scappare con i canestri di Nasello, Preti e Lasagni, volando subito sul +12, ma Use si scuote subito, stringe le maglie in difesa e rimette subito la gara a uno o due possessi di distanza. Nel finale di terzo quarto San Miniato comincia ad ingranare in attacco, con Benites che sale in cattedra con tre bombe da tre, che vale il 65 a 58 a dieci minuti dalla fine. Use è squadra caparbia che non demorde e Raffaelli, top scorer della gara con 26 punti, è la spina nel fianco della difesa sanimiatese: è il play empolese a tenere a galla la squadra fino a quattro minuti dal termine quando Trentin, autore di un finale di gara straordinario, Preti e Nasello, piazzano il parziale di 12 a 0 finale, che vale la vittoria meritata per una Blukart che può festeggiare di fronte ad un Fontevivo tutto esaurito. "La gara è stata un'autentica battaglia, proprio come ci aspettavamo e abbiamo dimostrato grande solidità mentale nell'arco dei quaranta minuti - spiega a caldo coach Federico Barsotti -. Guardando le statistiche, abbiamo condotto la gara per 37 minuti, segnale di una gara di grande livello, con due break decisivi nella parte finale del secondo e del quarto quarto. Una gara interpretata in questo modo fa apparire la partita di domenica scorsa a Pavia solo un passo falso della nostra stagione, un brutta gara che in otto mesi può capitare. Oggi abbiamo dimostrato quanto siamo maturati nel percorso fatto da agosto ad oggi, nonostante ci ritroviamo a giocare un campionato di vertice inaspettato alla viglia della stagione. Nei momenti chiave della gara abbiamo trovato giocate fondamentali da Benites e Trentin, due ragazzi che si meritano stasera una menzione speciale. Questo gruppo sta dimostrando grande serietà, dedizione al lavoro e cuore, ingredienti importanti per gustarsi questa stagione fino alla fine e il pubblico del Fontevivo, sesto uomo in campo anche oggi, lo sta riconoscendo, con un calore straordinario".

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466