skinKaroqcuoio

Cuoio in Diretta

Etrusca, dalla vittoria nel derby la spinta per scalare la classifica

Vota questo articolo
(0 Voti)

etruscaContinua il momento d'oro per l'Etrusca Basket San Miniato. Reduci dal netto successo per 88-73 nel derby contro l'Use Empoli, quinto risultato utile nelle ultime sei uscite, i ragazzi di Barsotti si apprestano ad affrontare sulle ali dell'entusiasmo un rush finale della stagione che li vedrà impegnati nella ricerca della migliore posizione possibile nella griglia playoff. Un traguardo inaspettato per una squadra a cui tutti pronosticavano una tranquilla salvezza a inizio anno.

La Blukart si aggiudica anche il ritorno del derby con Empoli con una grandissima prova di squadra e sale al primo posto in classifica in coabitazione con Piombino e Omegna, allungando a +2 sugli storici rivali della All Food Firenze. Si tratta dell'ottava vittoria su dieci sfide contro squadre toscane: ulteriore conferma del carattere e della capacità di lottare di Lasagni e compagni.

Come ogni derby che si rispetti anche quello del Fontevivo è stato un incontro estremamente combattuto, fisico e sentito ma mai oltre le righe. Dopo un primo quarto terminato sul 19 pari, l'Etrusca ha tentato il primo allungo con i canestri di Benites e Lasagni con Empoli brava a rispondere colpo su colpo e a chiudere la prima metà gara sotto soltanto di 5 lunghezze.

Alla ripresa nuovo tentativo di fuga della squadra di Barsotti che vola a +12 trascinata ancora dalle bombe di Benites. Ma l'Use è squadra che non molla mai. Le invenzioni del regista Raffaelli (miglior marcatore di serata con 26 punti) riportano i biancorossi a -7 con dieci minuti da giocare sul cronometro.

L'ultimo quarto diventa una gara nella gara con l'equilibrio che regna fino a quattro minuti dalla fine. Qui San Miniato dà la zampata decisiva e, trascinata dallo splendido finale di Trentin, Preti e del capocannoniere di squadra Nasello, realizza il parziale di 12 a 0 che mette la parola fine alla contesa.

Come sempre il derby fa storia a sé. Ma quello vinto con Empoli, vista la vicinanza geografica tra le due squadre, ha un sapore particolare che ricorda le sfide stracittadine del grande basket, sfide come l'ultimo derby di Istanbul tra Fenerbahce e l'Anadolu Efes all'insegna dell'equilibrio nei pronostici e molto spesso decise da imprese individuali o grandi partite dei singoli. Un ulteriore tassello verso quella post-season che lo scorso anno è svanita sul filo di lana a due gare dal termine della stagione regolare.

Contro i “cugini” è stato però il collettivo a emergere. 5 i giocatori in doppia cifra per San Miniato (Lasagni 19, Nasello 13, Benites 14, Mazzucchelli 12, Preti 11) a conferma che la squadra sta vivendo un ottimo momento di forma. Un momento di forma che parla di 5 vittorie nelle ultime 6 e che ha proiettato i ragazzi di coach Barsotti al primo posto in classifica a pari-merito con Omegna e con la sorprendente Solbat Piombino.

Della crescita complessiva del collettivo grande merito va dato all'allenatore che nel post-derby ha speso parole importanti per i suoi ragazzi e ha sottolineato il percorso di maturazione fatto da agosto a oggi, nonostante il cambio di obiettivi in corsa con San Miniato passata da squadra in grado di giocarsi una salvezza tranquilla a team di vertice.

Un risultato, quello nel derby con l'Empoli che fa ben sperare anche per una parte finale di stagione in cui San Miniato cercherà di raggiungere la miglior posizione nella griglia playoff, fondamentale per avere il vantaggio del fattore campo negli scontri diretti. Per farlo andranno conquistate altre due vittorie contro squadre toscane: il 24 marzo in trasferta contro la Montecatini Terme Basketball e in casa con la capolista Solbat Piombino la settimana successiva. Quest'ultima sfida in particolare potrebbe risultare decisiva. Attualmente appaiate in classifica, le due squadre sono le rivelazioni del girone A di questa stagione di Serie B e insieme a Omegna e Firenze si stanno giocando la testa del raggruppamento. Vincere con almeno 9 punti di scarto avrebbe un doppio significato per i ragazzi di Barsotti: quello di ribaltare lo score degli scontri diretti e quello di superare i rivali in vetta alla graduatoria.

 

Ultima modifica il Giovedì, 07 Marzo 2019 13:20

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466