Logo
Stampa questa pagina

Eccellenza, Fucecchio cade nel big match. Ok S.Miniato

Vota questo articolo
(0 Voti)

cuoiopelli1Il Grosseto chiude virtualmente il campionato. Lo fa superando il Fucecchio per 2-1 nel finale e allungando ulteriormente in vetta. In ottica playoff brutto ko della Cuoiopelli sul campo di un'altra delle protagoniste della stagione, il Pro Livorno. Vince, invece, il San Miniato, di misura fra le mura amiche.

Grosseto-Fucecchio 2-1
GROSSETO: Nunziatini, Pizzuto, Sabatini, Cretella, Ciolli, Gorelli, Camilli (40' st Raito), Zagaglioni (18' st Fratini), Vanni (33' st Luci), Boccardi (26' st Molinari), Pierangioli (43' st Villani). A disp.: Cipolloni, Lepri, Bianchi, Del Nero. All. Magrini
FUCECCHIO: Del Bino, Kazazi, Menichetti, Pizza, Sabatini, Pinto, Cenci, Fioravanti, Intreccialagli, Guarisa (23' st Rovai), Sciapi. A disp. Doveri, Tani, Borgioli, Rigirozzo, Malanchi, Papa, Dini, Mazzanti. All. Targetti
ARBITRO: Iacopetti di Pistoia (Mantella di Livorno e Pacifici di Arezzo)
RETI: 30'pt Vanni, 42'pt Guarisa, 43'st Villani
NOTE: Ammoniti Ciolli, Gorelli, Pizza e Intreccialagli. Recupero 1° tempo 1', 2° tempo 4'.
Una rete del classe 2000 Villani a due minuti dal 90' consegna idealmente la serie D al Grosseto. Ora i punti di vantaggio nei confronti dei rivali odierni sono diventati 9. Il merito del Fucecchio è stato quello di tenere vivo un campionato che da lungo tempo aveva assunto i colori bianco-rossi dei maremmani. Mancano al termine della stagione 5 gare alla conclusione e francamente solo il Grosseto è padrone del suo destino. Trascinata dall'entusiasmo del proprio pubblico è il Grosseto a serrare i tempi insediando la porta di Del Bino con Cretella in avvio e con Pierangioli poco prima della mezz'ora. È il prologo al vantaggio dei locali che arriva alla mezz'ora con il tiro di Zagaglioni, sfiorato solamente da Sabatini e da Vanni. La rete regala slancio ai locali e Del Bino è sollecitato dallo stesso Vanni e da Pierangioli. Il Fucecchio rimane in partita e raggiunge la parità in prossimità della pausa con Guarisa che corregge in porta un traversone basso di Intreccialagli. La seconda parte è caratterizzata dall'equilibrio. Le uniche azioni degne di nota arrivano da Vanni e da un uscita tempestiva di Nunziatini per prevenire Scapi. Dalla panchina Magrini pesca la soluzione che vale partita e stagione con il giovane Villani che gela gli ospiti con una zampata vincente sotto misura. Il Grosseto si avvia alla vittoria finale, il Fucecchio cercherà di mantenere la piazza d'onore e possibilmente incrementare il vantaggio sulle inseguitrici in modo da eludere gli spareggi del girone.

 

Pro Livorno Sorgenti-Cuoiopelli 2-1
PROLIVORNO SORGENTI: Sannino, Solimano (33' st Bani), Petri, Falleni, Carani, Bulli (23' st Gazzanelli), Filippi M., Brizzi (23' st Filippi F.), Pellegrini M., Angiolini (42' st Bernardoni), Rossi. A disp.: Turco, Pirone, Pellegrini S., Quilici, Zoncu. All. Niccolai.
CUOIOPELLI: Grasso, Rossi, Bellemo, Mancini L., Botrini, Francesconi, Niccolai (34' st Morelli), Benvenuti (42' st Ferretti), Ghelardoni (42' st Morelli L.), Mengali, Paolicchi (20' st Battistoni). A disp.: Morini, Caciagli, Landi, Morelli, Raffaelli. All. Cipolli.
ARBITRO: Borghi di Firenze (Bertini di Firenze e Giannetti del Valdarno)
RETI: 30'pt Pellegini M., 45'pt rig. Mengali, 35'st Angiolini
NOTE:  Ammoniti: 6' pt Bulli, 42' pt Carani, 6' st Francesconi, 23' st Ghelardoni
Lo scontro che vale il terzo posto in classifica se lo aggiudica la Pro Livorno che dimostra soprattutto nel primo tempo il suo credo calcistico composto da organizzazione di gioco, velocità tocchi di prima. Il successo è legittimo come sarebbe stato legittimo il pari della Cuoiopelli alla quale è mancata un pizzico d'attenzione in occasione del gol partita e un pizzico di fortuna nella mischia fuoribonda con la palla che per 4 volte in attimo prioma del segnale di chiusura non ha voluto saperne di entrare in porta. Alla mezz'ora i labronici si erano portati avanti con Pellegrini il quale su un cross da sinistra anticipava portiere e difensore e depositava in porta, provvidenziale il pareggio degli ospiti poco prima della pausa con il rigore realizzato da Mengali che aveva subito una trattenuta da Carani. La spinta dei locali nel secondo tempo non è della stessa intensità di quella della prima parte, quando la sfida è ormai entrata nel quarto d'ora finale Rossi propone un centro teso in area sul quale Grasso si distende in avanti allontanando di pugno, sulla palla s'avventa Angiolini che con un piatto d'incontro gonfia la rete. La Cuoio cerca di evitare la sconfitta ma l'assalto finale non produce l'effetto sperato. Per paradosso alla luce degli esiti di giornata, soprattutto per la sconfitta del Fucecchio, la situazione in classifica della Cuoio è migliorata in chiave playoff. L'obbiettivo primario a questo punto della stagione è ancora alla portata, ma non ammette altre distrazioni.

S.Miniato Basso-Sporting Cecina 1-0
SAN MINIATO BASSO: Pinelli, Colombo (21' st Bozzi), Marianelli, D'Angelo, Simoncini, La Rosa, Montecalvo, Marinari (12' st Borselli), Mancini L. (32' st Faraoni), Bencini (42' st Gargani), Pellegrini Di.. A disp. Battini, Onnis, Faraoni, Pagnotta, Freschi. All. Venturini.
SPORTING CECINA: Cappellini, Serini, Giannini (27' st Righini), Mane, Lorenzini F., Pagliai, Campisi, Biserni (23' st Ferrone), Sarkodie, Biondi, Rigoni (1' st Barozzi). A disp.: Poli, Bellavia, Campisi. All. Di Tonno
ARBITRO: Burgassi di Firenze (Nesi e Cauteruccio di Firenze)
RETI: 41'pt Pellegrini D.
NOTE: Ammoniti Montecalvo, Pellegrini, Giannini, Lorenzini. Espulso al 48' st Serini
Con un gol di Diego Pellegrini nelle battute conclusive della prima frazione, il San Miniato supera di misura un volenteroso Sporting Cecina arrivato al Pagni con l'obbiettivo di uscire imbattuto. La squadra di Di Tonno ha giocato tutta la gara sotto la linea della palla, cercando di limitare gli spazi all'undici di casa. Il gioco non è mai stato fluido per le molte punizioni che l'hanno contraddistinto. Gara nel complesso brutta e dall'ennesima punzione che si è scaturita in chiusura della prima parte è arrivata la massima punizione per fallo su Marinari. Dal dischetto Pellegrini ha realizzato il gol partita. La falsariga della prima frazione ha accompagnato anche i secondi 45 minuti nei quali le palle gol sono mancate. Al triplice fischio i padroni di casa con soddisfazione hanno accolto la sconfitta del Fucecchio in Maremma, un risultato che permette alle inseguitrici di recuperare tre punti alla vicecapolista e tenere vivi i playoff fino al settimo posto. Nei prossimi 180' il San Miniato è atteso da due derby a Fucecchio e in casa con la Cuoiopelli, due gare fondamentali per entrare nella griglia degli spareggi.

PROLIVORNO SORGENTI: Sannino, Solimano (33’ st Bani), Petri, Falleni, Carani, Bulli (23’ st Gazzanelli), Filippi M., Brizzi (23’ st Filippi F.), Pellegrini M., Angiolini (42’ st Bernardoni), Rossi. A disp.: Turco, Pirone, Pellegrini S., Quilici, Zoncu. All. Niccolai.
CUOIOPELLI: Grasso, Rossi, Bellemo, Mancini L., Botrini, Francesconi, Niccolai (34’ st Morelli), Benvenuti (42’ st Ferretti), Ghelardoni (42’ st Morelli L.), Mengali, Paolicchi (20’ st Battistoni). A disp.: Morini, Caciagli, Landi, Morelli, Raffaelli. All. Cipolli.

Ultima modifica il Domenica, 10 Marzo 2019 21:21

Articoli correlati (da tag)

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466