Cuoio in Diretta

magazzino conadVada per l'allargamento, ma passi tutto dagli organi competenti. Si può riassumere così l'ultima interrogazione che il gruppo di opposizione “Progetto insieme” presenterà in consiglio comunale a Montopoli, in merito all'ampliamento del centro logistico di stoccaggio della grande catena di supermercati (leggi anche: Magazzino Conad verso l'ampliamento, progetto da 20 milioni).

Pubblicato in Politica

IMG 3878Sotto la vegetazione è sbucato di tutto. Dagli immancabili sacchetti alle bottiglie di plastica, dai penumatici ai mobili, dai vetri in frantumi fino a interi complementi d'arredo. Uno scenario di squallore e di inciviltà che arriva dal territorio di Montopoli, tra San Romano e Capanne, dove i cittadini ci hanno segnalato decine di discariche a cielo aperto, saltate fuori dal recente taglio della vegetazione. Sulle sponde dell'Arno come lungo la massicciata della ferrovia, dove al posto di canneti, erbacce e sterpaglie compare adesso uno scenario punteggiato da una distesa di rifiuti.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno
Venerdì, 18 Dicembre 2015 13:45

Pd Montopoli in assemblea

Partito Democratico di Montopoli in assemblea aperta. Domenica 20 dicembre, l'appuntamento è alle 9,30 nella sede Pd di Capanne.

Pubblicato in Politica

DSCN5877La Pubblica assistenza di Montopoli offre quattro possibilità di lavoro. Quattro opportunità per altrettanti giovani decisi ad impegnarsi, per alcuni mesi, in attività di valenza sociale ed educativa, a supporto delle attività che l'associazione svolgerà nel 2016 per i ragazzi in età scolastica. Si tratta dei corsi di doposcuola, lezioni di volontariato e campi estivi, per i quali i volontari della Pubblica assistenza hanno deciso di avvalersi anche di alcuni giovani disoccupati. Due di questi saranno selezionati attraverso il progetto regionale Garanzia giovani, il cui bando uscirà questo lunedì, 14 novembre, mentre altri due con il servizio civile regionale.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

appartamento mafia montopoliSarà probabilmente dedicato al cohousing o all'accoglienza volta a tamponare il disagio abitativo l'edificio ubicato in via Trento, nella frazione di Capanne, confiscato alla mafia lo scorso anno. La decesione definitiva dovrebbe essere resa pubblica nelle prossime settimane e segue un sopralluogo effettuato alcuni giorni fa dal sindaco Giovanni Capecchi con la regia della prefettura e alla presenza di vigili del fuoco, carabinieri e guardia di finanza. Di come la mafia non sia una affare da regioni del sud molto si è detto e scritto. E la terra di Toscana, per un fenomeno come quello mafioso che 'segue i soldi' nelle regioni più ricche, si configura sempre più come terra di buoni affari. Il comprensorio del cuoio non fa eccezioni. A dimostrazione di tutto questo la vicenda che ha interessato anche questo stabile. L'appartamento, in buone condizioni e, pare, corredato di interni curati senza badare a spese, era finito al centro dell'attenzione degli inquirenti già nel 2009, a seguito di un'inchiesta riguardante i traffici legati alla mafia catanese. I nomi al centro di tutta vicenda sono quelli del boss siciliano Vincenzo Aiello e della moglie Teresa Grazia Concetta Inclimona, intestataria di alcuni appartamenti in regione fra cui anche quello di Montopoli. Aiello, già condannato con sentenza definitiva per associazione mafiosa e indicato come l'uomo di fiducia del capo della mafia catanese Nitto Santapaola, ad oggi incarcerato a Parma in regime di 41bis, aveva secondo indagini recenti messo da tempo radici in Toscana. Proprio nella nostra regione sono state ricostruite infatti alcune delle sue attività, che nel suo periodo di libertà, dal 2005 al 2009, lo avevano visto intestare alla moglie un appartamento anche a Montelupo, poi finito al centro di un'indagine curata dal pm fiorentino Angela Pietroiusti con l'accusa di trasferimento fraudolento di valori nell'inchiesta per voto di scambio che coinvolse l'allora governatore siciliano Raffaele Lombardo. Di quello stesso periodo è anche la residenza dei due nel comune di Montopoli. L'immobile è stato definitivamente acquisito dallo Stato lo scorso anno in seguito ad un decreto definitivo di confisca della Corte d’Appello di Catania dell'aprile del 2014.

Nilo Di Modica

Pubblicato in Montopoli in Valdarno
Martedì, 08 Dicembre 2015 15:49

Auto si cappotta a Capanne, ferita 22enne

ambulanza 1Era nei pressi dell'accesso alla Fipili. Quando, prima delle 14 di oggi 8 dicembre, la ragazza di 22 anni ha perso il controllo dell'auto che stava guidando.

Pubblicato in Cronaca

Antonio PetruzzoQuando è stato colto da infarto, intorno alle 10,25 di stamani, si trovava nei paraggi della Pubblica assistenza di Capanne. Antonio Petruzzo, 76 anni, ha capito subito che qualcosa non andava. Ha lasciato l'auto davanti alla struttura ed è corso all'interno per chiedere aiuto ai medici degli ambulatori. Inutile, tuttavia, l'interveto del personale sanitario.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

franco bosiNella giornata di ieri, sabato 14 novembre, si è spento nella sua abitazione di Capanne Franco Bosi, figura di riferimento del paese e presidente fino al 2014 della consulta di frazione. 

Pubblicato in Montopoli in Valdarno
Domenica, 01 Novembre 2015 13:58

Albero sull'auto a Capanne

IMG-20150624-WA0001L'auto era vuota, parcheggiata in un'area di sosta a Capanne di Montopoli. Quando un albero, dopo le 13 di oggi 1 novembre, ci è caduto sopra, danneggiando la parte anteriore del veicolo. Sul posto sono subito arrivati i vigili del fuoco di Castelfranco di Sotto, che hanno constatato il cattivo stato della pianta, caduta per quello e non a causa del vento.

Leggi anche Cade quercia secolare, distrutte tre auto. Multate

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

convento san romanoSi chiama "San Matteo per la cultura" il nuovo premio ideato dall'Associazione culturale capannese, riservato ad un cittadino del comune di Montopoli che si sia distinto nella diffusione della cultura e del sapere. È la novità dell'undicesima edizione del premio letterario dedicato a Renato Fucini, in programma domani pomeriggio, sabato 24 ottobre, per la tradizionale premiazione dei vincitori.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466