Quaranthana, Riccardo Goretti racconta la sua famiglia

Prosegue il ricco cartellone di appuntamenti del Teatro Quaranthana di San Miniato, organizzato dal Teatrino dei Fondi. Venerdì 6 marzo, alle 21,30, in scena lo spettacolo Annunziata detta Nancy di e con Riccardo Goretti, uno degli artisti sostenuti dall’associazione nell’ambito del proprio progetto artistico di residenza culturale nella Città della Rocca.

E’ la storia di una famiglia. Della vera famiglia di Riccardo Goretti. Non è la storia di una famiglia qualunque, forse è solo il racconto di tre vite comuni, che poi diventa simbolo della storia di un pezzo di Italia. Da un evidente paradosso nasce un racconto spontaneo. Che ha come scopo proprio quello di annullare il paradosso iniziale. Come si può accettare che la persona che vi parla sia anche la sua stessa nonna, e poi suo padre e poi sua madre? Forse la risposta si può trovare seguendo il filo dei ricordi, dondolando in bilico sugli anni passati che sembrano sempre presenti, provando a capire che tutti noi non siamo, né siamo mai stati, né saremo mai, solo il nostro corpo. Un monologo semplice e diretto, per raccontare i molti corpi della persona che vi sta davanti. Per raccontare, marginalmente, molto marginalmente, gli ultimi ottant’anni di storia italiana. Per raccontare il passaggio di testimone da donna a uomo a donna a uomo nel secolo che ha visto i suoi anziani diventare vecchi in uno schioccar di dita, i suoi bambini perdere un’infanzia che non hanno mai avuto, i suoi trentenni arrabbiarsi sempre con la generazione precedente, e farci la pace solo una volta preso il loro posto, nessuno stare bene con nessuno. L’attore che vi sta davanti è un animale, è tornato nella tana, si è leccato le ferite ed è uscito per dirvi che non c’è paradosso, che non siamo soli, che si può anche stare bene. Ma mai da soli. Biglietti: intero 12 euro, ridotto 10 euro. Per info e prenotazioni: 0571.462825/35 – 366.6935943, info@teatrinodeifondi.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.