Pedopornografia, 2 arresti e 13 denunce, perquisizioni anche a Pisa

Scoperta una rete di scambio di materiale pedopornografico finalizzato ad attirare minorenni per approcci sessuali. Controlli a tappeto tra Firenze e Siena. Due persone sono state arrestate e undici denunciate nel corso di un’operazione congiunta contro la pedopornografia condotta dai carabinieri di Siena e la polizia postale di Firenze. Le indagini sono partite dalla denuncia di una madre di un 13enne, dopo aver scoperto che il figlio riceveva attenzioni da un uomo anche con sms.

Il mittente è stato poi identificato in un 55enne che scambiava materiale pedopornografico attraverso social network e che avrebbe anche organizzato incontri con minorenni. Le perquisizioni sono state eseguite nelle province di Siena, Pisa, Caserta, Viterbo, Pavia, Modena, Milano, Verona, La Spezia, Trento e Roma. Trovato e sequestrato materiale pedopornografico e due persone sono state arrestate in flagranza di reato di detenzione e divulgazione con mezzi informatici di materialepedopornografico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.