Inaugurato l’auditorium Carismi

Inaugurato stasera (28 marzo) con un concerto l’auditorium della Cassa di Risparmio di San Miniato, in piazza Buonaparte, dopo un lungo restauro e recupero su cui è stato investito circa un milione di euro. Serata di gala per l’inaugurazione e posti tutti al completo per un concerto del Francigena Melody Road, Camminare Insieme, per due pianoforti di Vladimir e Vovka Ashkenazy. Padre e figlio: Vladimir, il padre, è uno dei più grandi pianisti del ventesimo secolo, Vovka, il figlio, è l’erede del talento e dello spirito inconfondibile. Insieme sul palco di un evento che sembra partire molto bene e cancellare anche le leggere polemiche che erano sorte a causa del fatto che si sarebbe trattato di una serata a invito per inaugurare un auditorium che alla fine è destinato a essere utilizzato dalla città dopo circa venti anni che l’immobile era chiuso la pubblico. Per la prima serata quindi nessuna cerimonia ufficiale, nessuna taglio del nastro, ma la benedizione di monsignor Morello Morelli e, poi, solo musica e poche parole pronunciate prima che i pianoforti cominciassero a suonare dal presidente della banca Alessandro Bandini, dal sindaco Vittorio Gabbanini e dal consigliere regionale, mente e cuore del “Francigena” Pier Paolo Tognocchi.

“Siamo in una struttura molto bella – ha detto il presidente Bandini -. Adesso San Miniato sarà arricchita da una sala multifunzionale al servizio della cultura di notevole rilievo per la nostra comunità, una maxi sala convegni attrezzata con un sofisticato impianto audio e video che sarà utilissima per le varie istituzioni, associazioni e categorie imprenditoriali. Questa splendida serata con musica di altissimo livello, è stata un inizio perfetto che, sono certo, porterà fortuna al nostro Auditorium, che abbiamo deciso di restaurare anche per fare manifestazioni, che sono il legante di ogni comunità”. “Noi abbiamo subito opzionato due date – ha precisato il sindaco Vittorio Gabbanini -. Da tempo sostenevo che questo luogo doveva essere recuperato e ora la Carismi ha fatto un grande regalo alla comunità e noi faremo qui dentro la cerimonia di consegna della cittadinanza onoranza ai fratelli Taviani il 30 maggio e qui terrà una lezione il fisico della Normale Fabio Beltram”.  Anche Paolo Tognocchi, consigliere regionale e delegato della Regione Toscana nell’Associazione Europea delle Vie Francigene, ha mostrato grande soddisfazione: “E’ stata un’occasione unica e straordinaria per San Miniato, un evento di grande rilevanza internazionale, poter ascoltare dal vivo uno dei mostri sacri dell’intero panorama pianistico internazionale, Vladimir Ashkenazy, insieme al talentuoso figlio Vovka. Ringrazio per questo la Cassa di Risparmio di San Miniato, che ha voluto legare l’evento sicuramente più esclusivo del Francigena Melody Road all’inaugurazione dell’Auditorium che restituisce alla città un luogo importante per l’economia, la cultura e il turismo. Mi auguro che questa collaborazione continui e contribuisca ad animare e a far vivere lo spazio ritrovato”.

 

 

FOTO – La serata di gala all’auditorium della Fondazione Carismi

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.