Processione delle Paniere, la tradizione si rinnova

La tradizione si ripete anche nel 2015. La processione della paniere si celebra anche quest’anno a Santa Maria a Monte per ricordare e rinvigorire il culto della beata Diana Giuntini.

Un culto antico risalente al quattordicesimo secolo che celebra il miracolo della trasformazione del pane in rose e poi ancora in pane e la morte della santa avvenuta il giorno dopo Pasqua. Ecco il significato delle paniere piene di fiori offerte dalle varie frazioni del territorio che sfilano portate dalle ragazze accompagnate da un cavaliere. Per l’edizione 2015 inoltre le celebrazioni per ricordare la fede e la devozione della beata Giuntini si arricchiranno anche della presentazione di un libro sulla sua storia e sul significato religioso di questa beata molto popolare e inoltre anche di un percorso museale sulla storia di Diana attraverso le opere che i pittori le hanno tributato.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.