Cantieri di Pisa, tre offerte per il bando e Cassa in scadenza

Il bando scade il 22 aprile e non prevede una base d’asta vera e propria anche se il prezzo di vendita non potrà essere inferiore ai 3,2 milioni di euro, una cifra quasi dimezzata rispetto ai 6,2 milioni del precedente bando andato deserto.

Per ora, però, sarebbero almeno almeno tre i gruppi industriali italiani pronti a partecipare al bando pubblico del tribunale di La Spezia per acquistare il ramo d’azienda dei Cantieri di Pisa nell’ambito della procedura concorsuale del gruppo Baglietto. Compreso il gruppo pisano Superyacht, interessato a diventare partner industriale della cooperativa dei 40 lavoratori in cassaintegrazione straordinaria da oltre 4 anni. E in scadenza, visto che il termine per l’ultima proroga è fissato al 31 maggio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.