Borgo Cariola, Enac acquista altre 6 proprietà

Più informazioni su

L’Enac ha stipulato altri quattro atti di acquisto di abitazioni di Borgo Cariola, nei pressi dell’aeroporto di Pisa, per continuare il piano di trasferimento degli abitanti. La delocalizzazione di Borgo Cariola continua secondo programma, grazie anche alla firma messa oggi 16 aprile dal direttore centrale infrastrutture aeroporti e spazio aereo dell’Enac Roberto Vergari, in rappresentanza dell’Ente.

La delocalizzazione è frutto di un accordo di programma concluso tra i ministeri delle Infrastrutture e dei trasporti, della Difesa e dell’Economia e delle Finanza, l’Enac, la Regione Toscana, gli enti territoriali interessati e la società di gestione dell’aeroporto di Pisa che è stato stipulato per ridurre il rischio aeronautico e ambientale che riguarda alcune abitazioni circondate dal sedime del Galilei.
Con gli atti odierni è stato raggiunto circa il 60% delle acquisizioni previste, nel pieno rispetto del programma stabilito. A fine mese, inoltre, sono già in programma altri due stipule. Il complesso intervento comporta uno stanziamento complessivo di 16,5 milioni di euro. Prosegue anche il piano delle demolizioni delle abitazioni acquistate nei mesi scorsi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.