Nocchi: “Nencini dimentica Pisa nel piano opere pubbliche”

“Nencini ha annunciato 28 grandi opere per la Toscana, ma nessuna di queste sarà in provincia di Pisa”. Non si da pace Francesco Nocchi, a seguito di quanto dichiarato dal viceministro alle infrastrutture e ai trasporti, che ha emanato il piano di investimenti pubblici e privati che ricadranno sulla Toscana per i prossimi sette anni.

“La previsione è di 3,4 miliardi di euro per 28 opere – afferma – una grande opportunità per la regione, ma è sorprendente, e non in positivo, che nessuno di questi punti coinvolga la nostra provincia. Eppure abbiamo messo sul tavolo tanti progetti: dalla tangenziale nord est di Pisa, alla SR 439, alla linea ferroviaria Firenze Pisa. Sembra che gli unici soldi che arriveranno per le infrastrutture nel nostro territorio saranno quelli di Corporacion America, azionista di maggioranza della neonata Toscana Aeroporti, che non gestisce solo il Galilei, ma anche Peretola. Continuo a leggere di impegni presi da autorevoli esponenti del governo per il futuro, ma ad oggi la nostra provincia sta continuando ad essere ignorata”.
E aggiunge: “Ogni volta che ho parlato di regione a due velocità, ho immaginato la grande competitività di Firenze Città Metropolitana. D’ora in poi penserò ad una strada a due corsie: noi sullo sterrato, loro sull’asfalto, sperando che sia solo il frutto della mia immaginazione”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.