Nardini: “Affronteremo la deriva leghista” foto

Più informazioni su

Il risultato più bello lo ha fatto nel suo seggio, a Santo Pietro Belvedere, nel comune di Capannoli. Lì, Alessandra Nardini, ha preso più di 800 voti, gettando le basi aritmetiche del suo successo. Poi l’hanno aiutata anche gli altri sei comuni della Valdera dove è arrivata prima e i voti raggranellati con una campagna elettorale incessante su tutta la provincia.

Per i prossimi 5 anni sarà la donna che rappresenterà Pisa in Regione. A portarla al successo, Matteo Trapani, segretario dei giovani del Pd accanto a lei anche in conferenza stampa il giorno dopo il lungo scrutinio. “Ringrazio tutti i giovani – dice Nardini – che hanno lavorato con pochissimi mezzi in una campagna elettorale difficile. Noi siamo sicuramente espressione di un cambiamento perché rappresentiamo in larga parte i giovani del Pd ma siamo anche espressione delle persone mature che ci hanno votato. È stata una bella esperienza che ci ha fatto crescere indipendentemente dal risultato. Abbiamo voluto rinnovare la politica partendo dallo slogan NuovaMente con il Pd, nuovaMente con Rossi”. Poi Nardini parla del fatto che ad aiutarla in questa corsa verso la Regione è stata la preferenza di genere e dice: “È bello vincere anche con la preferenza di genere”. La neo consigliera non si addentra in analisi politiche del voto. Dice solo: “Mi dispiace per Francesco Nocchi che ha sempre dimostrato grande sensibilità per i Giovani Democratici sostenendoci in ogni modo. I nostri temi saranno sìcuramente lavoro, sanità e territorio. Ma non possiamo ignorare quello che è accaduto a Santa Croce sull’Arno, dove in un seggio la Lega ha superato il Pd. Prendo atto di un problema di percezione della sicurezza. Mi dispiace per la sindaco di Santa Croce, che nonostante l’ottima gestione dell’episodio dell’hotel Cristallo, messa in campo insieme alla Regione Toscana, si è trovata a fronteggiare questa deriva leghista. Lei è rimasta lì ad affrontare il problema, qualcun’altro, invce, si è fatto un selfie a Santa Croce ed è andato via. Anche questo sarà un tema che affronteremo quanto prima”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.