Abitare Solidale, il progetto contro l’emergenza casa

Creare solidi rapporti interpersonali tra anziani, affittuari o proprietari di casa che, vista l’età, non riescono più a far fronte alle spese o alla gestione dell’immobile e chiunque altro non sia in condizione di trovare un alloggio.

È questo l’obiettivo di Abitare Solidale, chee arriva a Castelfranco di Sotto. Il progetto abitativo vuole stimolare l’attivazione di percorsi tra anziani non autosufficienti e non solo, è stato realizzato da Auser, in collaborazione con altre associazioni per la promozione sociale, per ottemperare al problema dell’emergenza abitativa, unendola al supporto degli anziani. Si tratta quindi di un rapporto basato su uno scambio di servizi in sostituzione del contratto d’affitto. In collaborazione con varie realtà che si occupano di disagio abitativo e sociale, il progetto Abitare Solidale punta a creare nuove forme di opportunità per la costruzione di una comunità più coesa e solidale.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.