Guazzini:”Partono i lavori per la frana di S. Romano”

“Serviranno 5 mesi di lavori per mettere in sicurezza e consolidare il versante franoso sulla Tosco Romagnola a San Romano alto e i lavori partiranno tra pochi giorni, intorno al 15 luglio”.

A dirlo è l’assessore ai lavori pubblici di San Miniato Manola Guazzini dopo l’incontro avuto a Firenze con i tecnici dell’Anas ente che ha finanziato il progetto di consolidamento del tratto, fatto la gara d’appalto e affidato i lavori. All’incontro oltre agli amministratori tra cui il sidanco Vittorio Gabbanini era presente anche la consigliera del Movimento 5 Stelle Chiara Benvenuti. “Nel consiglio comunale dell’11 giugno scorso – continua Guazzini – , abbiamo proposto di fare un ulteriore incontro con Anas, dopo quelli già effettuati nei mesi scorsi dalla nostra amministrazione che ha sempre monitorato la situazione da vicino, per capire a che punto erano le pratiche per l’inizio dei lavori. Da un anno e mezzo circa, su quel tratto si procede con il senso unico alternato, e questa soluzione provvisoria sta creando non pochi disagi alla popolazione. Siamo molto soddisfatti che finalmente si intraveda l’inizio dei lavori, perché vogliamo che al più presto la viabilità sia regolarmente ripristinata”. Martedì 7 luglio i tecnici Anas verranno a San Romano alto a fare un sopralluogo e, in quella occasione, saranno presenti anche gli esperti del comune, oltre ovviamente al sindaco Gabbanini e all’assessore ai lavori pubblici Guazzini che hanno comunque raggiunto un risultato importante per risolvere un problema molto sentito dalla popolazione e che, visti i tempi con cui riescono ad intervenire le amministrazioni pubbliche, a San Miniato è stato risolto in breve tempo. “L’amministrazione – continua il sindaco Vittorio Gabbanini – seguirà da vicino lo svolgersi dei lavori per assicurarsi che l’intervento sia completato nei tempi previsti”. Durante i lavori il cantiere in alcuni periodi richiederà l’intera chiusura della strada ma questo solo allo scopo di permettere l’esecuzione dei lavori.
“Stiamo prevedendo un sistema di viabilità alternativa – continua infatti il sindaco Gabbanini – che possa creare il minor numero di disagi possibili ai cittadini, visto che è necessario chiudere del tutto per qualche giorno la Tosco Romagnola”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.