Quantcast

Incendio sul monte Serra, in fumo 20 ettari di bosco – Foto foto

La colonna di fumo era talmente alta da essere visibile fino in città a Pisa e di la dal monte a Lucca. Per questo sono state tante le chiamate arrivate alla sala operativa dei vigili del fuoco per un incendio sul monte Serra nel comune di Calci. 

Le squadre, oltre 40 uomini, della sede centrale di Pisa e del distaccamento di Cascina sono intervenute, con numerosi mezzi e autobotti, arrivate sopra Calci, nella zona del podere San Bernardo per cercare di arginare il rogo, che alla fine ha distrutto oltre 20 ettari di bosco. La sala operativa della Protezione civile regionale ha inviato due elicotteri e volontari per cercare di circoscrivere l’incendio, mentre per i vigili del fuoco sono intervenuti anche due canadair. Le operazioni prima di spegnimento e poi di bonifica sono apparse subito difficili a causa della natura del terreno particolarmente impervio  e difficile da raggiunbgere. Alla fine comunque le fiamme sono state circoscritte e dopo circa cinque ore di lavoro, alle 16 del pomeriggio di sabato il rogo era praticametne sotto controllo anche se molti focolai sono rimasti accesi e hanno richiesto il lavoro dei vigili del fuoco anche nel pomeriggio fino a tardi. In questo intervento i vigili del fuoco di Pisa, di Cascina, i volontari hanno trovato particolare difficoltà anche a causa del fatto che in quella zona le comunicazioni, sia per radico che via cellulare risultano particolarmente difficili. Prima delle 14, l’incendio aveva già superato la strada che conduce ad un ristorante della zona e alcune abitazioni, dove una squadra si è messa a protezione del podere San Bernardo. 

 

(Notizia in aggiornamento)

Le foto di Vigilanza Meteo sulla Toscana

Le foto del fumo causato dal rogo viste dal versante lucchese

Leggi anche su www.luccaindiretta.it: “Scoppia un incendio sul Monte Serra

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.