Insegue il ladro, ma lui lo colpisce con pugni e cacciavite foto

Mancavano pochi minuti alle 20, quando un uomo di 60 anni che vive vicino al centro storico di Castelfranco di Sotto ha notato una persona con uno strano copricapo che usciva dalla finestra della casa del vicino.

Non c’è voluto molto per capire che si trattava di un ladro. Il cittadino si è subito precipitato per fermare il malvivente, che dopo aver forzato la finestra era entrato nella casa e aveva fatto razzia di monili in oro, gioielli e denaro. Il cittadino ha subito allertato i carabinieri, componendo dal cellulare il 112 e dando tutti i riferimenti per permettere ai militari di Castelfranco di Sotto di arrivare rapidamente, poi si è messo all’inseguimento del ladro che stava cercando di dileguarsi a piedi. Il malvivente , dopo un po’ visto che non riusciva a seminare il suo inseguitore si è fermato e ha deciso di affrontarlo. Prima ha sferrato pugni al volto dell’uomo e poi visto che questo non desisteva ha tirato fuori un cacciavite e lo ha ferito ad un braccio. A quel punto il ladro è riuscito ad allontanarsi, ma la sua latitanza è stata breve. I carabinieri in pochissimo tempo hanno raggiunto il cittadino di Castelfranco che nonostante i lividi riportati ha fornito loro ulteriori dettagli e nel giro di pochi minuti i carabinieri sono riusciti a fermare il malvivente, un italiano di 43 anni, l’uomo aveva ancora con se tutta la refurtiva. I carabinieri al termine di questa brillante operazione in cui è stato determinate anche l’apporto del cittadino, lo hanno arrestato con l’accusa di rapina, visto che dopo il furto aveva ferito il suo inseguitore. Il cittadino che grazie al suo intervento è riuscito a far arrestare il malvivente è stato accompagnato dagli stessi carabinieri all’ospedale di Empoli dove i medici gli hanno diagnosticato lividi ed escoriazioni al viso e al braccio, giudicate guaribili in 7 giorni.

 

Sulla vicenda è intervenuto anche il sindaco di Castelfranco di sotto Gabriele Toti che ha detto: “Un ringraziamento va ai carabinieri per aver portato a compimento questa operazione e un ringraziamento speciale a quella persona che con la sua immediata segnalazione ha permesso di acciuffare il ladro. Tale situazione conferma quanto sia importante la collaborazione dei cittadini e, nel momento in cui viene notato qualche elemento di strano o di insolito a segnalarlo subito alle forze dell’ordine. Avevo detto – conclude il sindaco – qualche giorno fa, di aver fiducia nelle forze dell’ordine e ne sono sempre più convinto. Ora mi aspetto che quel delinquente che è stato arrestato stia per un bel po’ in galera. Questa è la migliore risposta alla richiesta di sicurezza”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.