Lina Sastri inaugura il nuovo mammografo dell’Asl 11 foto

Una madrina d’eccezione per inaugurare un nuovo mammografo.
Questa mattina, mercoledì 22 luglio, la nota attrice e cantante Lina Sastri ha tagliato il nastro del macchinario acquistato dall’Asl 11 e messo a disposizione dei locali del Centro Donna dell’ospedale San Giuseppe di Empoli.

Uno strumento, il cui valore è di 270mila euro, che oltre a svolgere le tradizionali mammografie, indispensabili strumenti di screening per l’individuazione del tumore al seno, è dotato dell’avanzato sistema di tomosintesi, un’applicazione che consente l’acquisizione di una serie di immagini a bassa dose della mammella, che vengono processate elettronicamente per effettuare una ricostruzione 3D della mammella.
Dispone anche dell’applicazione SenoBright, che consente di eseguire la mammografia a doppia energia con mezzo di contrasto, sfruttando la capacità di assorbimento del mezzo di contrasto iodato da parte delle aree tumorali e la combinazione in post processing di due immagini acquisite ad energia diversa. Questo nuovo approccio permette al clinico di gestire immagini combinate, ricostruite partendo da un’esposizione a bassa energia e un’esposizione ad alta energia per ogni proiezione. La fusione delle due immagini ottenute per ogni proiezione genera una singola immagine che mostra l’assorbimento del mezzo di contrasto all’interno della mammella evidenziando la vascolarizzazione delle lesioni e, quindi, l’entità della massa tumorale se presente. 
Oltre all’artista, hanno preso parte all’inaugurazione anche Antonio Calenda, che la dirige nello spettacolo Passio Hominis a San Miniato, il vice commissario dell’Asl 11 Renato Colombai, il suo vicario Susanna Tamburini, il presidente e il vice presidente del Centro Donna rispettivamenteMonica Piovi e Gloria Giustarini, il direttore del dipartimento diagnostica Sandro Santini, il chirurgo senologo Claudio Caponi e il direttore dell’unità operativa semplice diagnostica senologica Andrea Marrucci. Presenti anche diversi rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni di volontariato locali e professionisti dell’Asl 11.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.