Troppi cinghiali a Castelfranco, Toti chiede l’abbattimento

Danni a colture e terreni e incolumità delle persone a rischio. Per questo, il sindaco di Castelfranco Gabriele Toti ha inviato una richiesta urgente per interventi di contenimento e abbattimento cinghiali alla provincia di Pisa e all’Ambito Territoriale di Caccia. L’iniziativa del sindaco è nata dopo “numerose segnalazioni circa la presenza sul nostro territorio comunale di un gran numero di cinghiali”.

Situazione, che i cittadini hanno segnalato nella campagna di Castelfranco, quanto nella zona di Montefalconi e nel territorio delle frazioni, nella fascia boscata delle Cerbaie e nel padule di Bientina. Oltre ai danni alle colture, gli animali sarebbero responsabili del dissesto alle fosse di scolo, con evidenti e inevitabili problemi per la regimazione idraulica e ai ciglioni stradali. “Oltre ai danni causati all’agricoltura e al territorio collinare e agricolo – secondo il sindaco -, tale presenza così massiccia, rischia di costituire un pericolo per i mezzi che transitano dalle strade, visto che sovente gli autoveicolo vedono attraversare in maniera improvvisa questi animali, con il rischio di danni alle auto e il verificarsi di incidenti stradali. In alcuni casi, i cinghiali sono stati notati anche nelle immediate vicinanze di abitazioni delle zone più periferiche della campagna, così come costituiscono un pericolo per altri animali da compagnia e per le stesse persone. Capita sovente, infatti di vederli passare dal fitto reticolo di strade secondarie del nostro comune”. Per questo il sindaco chiede un intervento urgente e precisa che: “In caso di non immediata risposta, valuteremo anche altre azioni finalizzate all’abbattimento di cinghiali nel territorio di competenza del comune di Castelfranco di Sotto ai fini dell’incolumità pubblica delle persone, per la salvaguardia del territorio, delle cose e alla prevenzione del dissesto idrogeologico del territorio comunale”.

 

Leggi anche Auto contro cinghiale, muore uomo di 39 anni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.