Pmi verso i mercati esteri. Partendo da Pisa

Più informazioni su

Italia per le Imprese, con le piccole e medie imprese verso i mercati esteri. L’evento sarà a Pisa, promosso dal ministero dello Sviluppo economico, venerdì 11 settembre alle 9,45, nel palazzo dei congressi. “I dati sul primo trimestre del 2015 – spiega Roberto Luongo, direttore generale Ice-Agenzia – delineano un quadro di crescita delle esportazioni toscane anche per l’anno in corso, con un tasso di variazione del 1,1% rispetto al periodo corrispondente del 2014. L’analisi settoriale conferma infatti l’andamento in forte espansione del sistema moda, trainato dalle vendite di articoli in pelle, in crescita del 5,4%”.

Lo studio “L’Italia nell’economia internazionale 2014-2015″ traccia un profilo positivo per la Toscana in particolare per alcuni settori. In rialzo, dopo due anni, le esportazioni dei metalli di base (+17,8%), riflesso della ripresa delle vendite di metalli preziosi (+20,5%). I primi tre mesi dell’anno vedono in rialzo anche il settore delle bevande, che crescono con tasso di crescita superiore al 20%”. Inoltre, tra i settori con minore rilevanza si registrano due note particolarmente positive: il comparto della carta, +10,5%, e quello degli altri mezzi di trasporto (+42,3%), spinto dalle vendite legate alla cantieristica navale (+ 29%). Nel 2014 buona parte della ripresa delle esportazioni della Toscana è stata determinata da alcuni settori di specializzazione regionali come la meccanica (+11,6%). Il sistema moda è risultato in forte espansione, grazie agli articoli di abbigliamento (+7,7%) della pelletteria (+7,8%), che con circa 5,3 miliardi di euro risulta il primo settore delle esportazioni della regione. Nei servizi la Toscana ha registrato un tasso di variazione positivo sia nelle vendite (+2,6%) che negli acquisti (+6%). Aprirà i lavori del convegno Valter Tamburini, presidente Camera di Commercio di Pisa a cui seguirà la sessione tecnica con Alessandra Lanza, Partner Prometeia. Prosegue l’Ambasciatore Andrea Meloni, Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese del Ministero Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale con Roberto Luongo, Direttore Generale ICE-Agenzia, Livio Mignano, Responsabile Centro-Sud Rete Domestica SACE, Marco Rosati, Responsabile Funzione Desk Italia SIMEST. L’Assessore alle Attività Produttive della Regione Toscana Stefano Ciuoffo e la testimonianza aziendale di successo di Antonio Morelli Responsabile Commerciale Antico Pastificio Morelli 1860 chiuderanno i lavori della mattinata. Alle 12,30 la sessione BtoB con gli esperti di ICE Agenzia strategie individuali di internazionalizzazione. Chiusura dei lavori alle 18. Il Roadshow è patrocinato dal Ministero degli Affari Esteri ed è promosso e sostenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico. Oltre all’ICE-Agenzia, a SACE e a SIMEST, l’evento si avvale della collaborazione di Rete Imprese Italia, Confindustria, Unioncamere e Alleanze delle Cooperative Italiane “La Camera di Commercio di Pisa – spiega il presidente Tamburini – ha voluto cogliere l’occasione della tappa toscana del Roadshow per ospitarla direttamente in città. L’iniziativa punta, infatti, a “stanare” le 600 imprese pisane (6mila in Toscana) che, secondo le stime Unioncamere, non si sono ancora affacciate sui mercati globali pur avendo tutte le carte in regola per farlo. Sono questi i numeri sui quali, come Camera di Commercio, stiamo lavorando da tempo forti della nostra prossimità con il tessuto delle piccole imprese. Nel 2014 abbiamo coinvolto in azioni di B2B, fiere e missioni ben 256 imprese e circa 450 partecipano ogni anno a seminari dove vengono presentate le opportunità offerte dai mercati internazionali; anche quest’anno seppur con i tagli del Diritto annuale abbiamo mantenuto lo stesso impegno e così faremo l’anno prossimo, certi che il sostegno alle imprese sui mercati esteri possa essere un volano della ripresa del Paese”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.