Registro delle unioni civili, proposta a Santa Croce

L’obiettivo è quello di istituire a Santa Croce un registro delle unioni civili e delle convivenze, dando una cornice (anche solo simbolica) alle tante coppie di fatto, comprese quelle composte da persone dello stesso sesso, che vivono sul territorio comunale. È uno degli argomenti in programma nel consiglio comunale di domani, mercoledì 30 settembre, che arriva in discussione attraverso una mozione presentata dal Movimento 5 Stelle.

Una mozione che ripercorre passo passo tutta la giurisprudenza in materia, elencando i comuni toscani che da anni si sono dotati di un registro delle unioni civili e ricordando anche la recente mozione, approvata dal gruppo Pd alla Camera dei Deputati, che impegna il Governo “ad intervenire per favorire l’approvazione di una legge sulle unioni civili, con particolare riguardo alla condizione delle persone dello stesso sesso”. Sarà interessante, quindi, capire quale posizione la maggioranza di Santa Croce deciderà di tenere.
La mozione sarà comunque uno degli ultimi punti previsti dall’ordine del giorno. In apertura si parlerà soprattutto di bilancio: in discussione alcune varianti al preventivo 2015-2017, seguite dall’approvazione del bilancio consolidato 2014 e da una rettifica alla delibera 52 del 29 luglio scorso, alla luce di alcuni rilievi del Ministero dell’Economia e delle Finanze in merito a quanto deciso dal Comune di Santa Croce su Imu e Tasi. Dopo la discussione sulle unioni civili, chiuderà la seduta un’interrogazione, sempre a firma del movimento 5 Stelle, sulla questione delle condutture idriche realizzate in cemento amianto. (g.p.)

 

Leggi anche Memoria, un partigiano al consiglio comunale aperto

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.