Area giochi a Ponte a Egola, la raccolta firme in Consulta

“Un’area giochi pulita e sicura”. È con questi due aggettivi che alcuni abitanti di Ponte a Egola hanno lanciato una raccolta firme per sensibilizzare l’amministrazione comunale. Un’iniziativa partita daun paio di giorni, alla quale è già possibile aderire in una nota pasticceria in piazza Guido Rossa.

Obiettivo della petizione: ottenere uno spazio per i bambini che sia decoroso e in sicurezza, perché “le aree gioco in paese – si legge nel volantino – sono purtroppo scarse e spesso danneggiate”. Da qui la richiesta dei genitori pontaegolesi, che puntano ad avere almeno uno spazio dove potersi recare in tutta tranquillità. Una proposta che si lega anche alla prossima Consulta di frazione del 13 ottobre (in programma alle 21,30 nella sala Kangaroo) che vede tra i punti all’ordine del giorno proprio la manutenzione di parchi e giardini pubblici. Una serata dedicata in gran parte ai temi del decoro e della sicurezza, che avrà come apertura, tuttavia, l’immancabile questione legata alle condizioni dell’Egola, alle prese ormai con quasi due anni di mancata manutenzione. Ad eccezione del tratto a ridosso del paese, infatti, ripulito e sistemato nell’ambito dei lavori per il nuovo ponte della Tosco Romagnola (leggi anche Ponte sull’Egola, “I lavori nella frazione continuano” – Foto ), le sponde del fiume a valle e a monte dell’abitato si presentano in stato di abbandono. Per questo nella Consulta del 13 ottobre, le associazioni hanno richiesto anche la partecipazione di un rappresentante del Consorzio di Bonifica, che ormai ha “ereditato” tra le proprie competenze anche i tratti un tempo di pertinenza della Provincia. Nella stessa sera, infine, si parlerà anche delle novità introdotte per Ponte a Egola dal nuovo regolamento urbanistico, approvato il 7 agosto, nonché del problema della sosta di camion e bus all’interno del centro abitato.

 

Giacomo Pelfer

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.