Da Pisa a Bruxelles, importante incarico per il maggiore dei carabinieri Bove

Più informazioni su

Ultimo giorno di servizio a Pisa per il maggiore Stefano Bove. A tre anni dal suo arrivo al comando della compagnia carabinieri di Pisa, infatti, lascerà la città alla volta di Bruxelles, dove assumerà l’incarico di aiutante di campo e capo segreteria del rappresentante militare italiano al consiglio atlantico e l’Unione europea.

A Pisa, nel 2012, ci era arrivato dalla Calabria, dove era stato comandante della compagnia di Lamezia Terme per quattro anni. In precedenza aveva comandato la compagnia di Zogno (Bg), il nucleo operativo e radiomobile di Livorno e un plotone al 13esimo reggimento carabinieri di Gorizia, periodo in cui ha partecipato a due missioni di peace keeping rispettivamente in Kosovo e in Iraq. Oggi 2 novembre il Maggiore ha salutato tutti i suoi collaboratori, gli ufficiali del comando provinciale, il prefetto e il questore di Pisa, che si sono congratulati per la prestigiosa assegnazione. L’incarico nella capitale europea rappresenta una novità assoluta per l’Arma e richiederà il massimo impegno in un contesto internazionale di grande rilievo: Bove sarà il collaboratore di fiducia di un ammiraglio di squadra che rappresenta la forze armate italiane presso le citate due Istituzioni Internazionali. Nell’occasione, il comandante provinciale di Pisa ha espresso da un lato il dispiacere nel veder partire un collega che si è impegnato a fondo sui problemi della città, offrendo sempre una collaborazione competente e leale, senza nascondere la forte soddisfazione nel constatare che il comando generale ha scelto per un nuovo importante incarico in un settore delicatissimo Stefano Bove, che insieme alla sua famiglia, vivrà un’esperienza all’estero molto particolare per un ufficiale dell’Arma.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.